Una serata di cibo e poesia con Vincenzo Di Maro

L'appuntamento è per sabato 22 febbraio alle 20 al Circolo Acli di piazza San Giovanni, nella frazione di Bergoro

Generico 2018

L’incontro con la poesia prosegue a Fagnano Olona con un’iniziativa fatta di condivisione e di approfondimento letterario che scardina la distanza più o meno paludata tra chi parla e chi ascolta. Si tratta del binomio costituito da una cena condivisa con due poeti e dalla presentazione della silloge “Una stagione nascosta” del poeta Vincenzo Di Maro (nella foto) presentata dal poeta e critico letterario di riconosciuta fama nazionale e internazionale Filippo Ravizza.

L’appuntamento è per sabato 22 febbraio alle 20 al Circolo Acli di piazza San Giovanni, nella frazione di Bergoro.

Filippo Ravizza ha pubblicato sette raccolte di versi, alcune delle quali, come la penultima (2014) “Nel secolo fragile”, sono andate in breve tempo in ristampa.La sua ultima silloge “La coscienza del tempo” è uscita nel 2017. Con Giammarco Gasparri docente e critico letterario ha tenuto numerose conferenze tra le altre su Alessandro Manzoni, su Vittorio Sereni , Eugenio Montale Umberto Saba Italo Svevo e Giovanni Pascoli. Nel 1995 ha redatto il Manifesto in difesa della Lingua Italiana oggi parte del programma orale per il conseguimento del dottorato del dipartimento di italianistica dell’Universitè Paris 8 (Saint Denis).

Vincenzo di Maro ha pubblicato numerose raccolte tra cui “La costanza dell’inseguito”, selezionata al Premio Bagutta, e al premio San Pellegrino 2008 “Frammenti Imprevisti” e “La fine dell’opera- frammenti per un coro”.

Nel 2001 ha vinto il primo premio al concorso “Poeti e scrittori della Lombardia”.

La serata prevede la cena alle 20 con prenotazione d’obbligo e posti limitati (tel 349 3501012) e alle 21.30 la presentazione della silloge con ingresso libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore