Da via Rossi a Viale Monte Rosa: l’ospedale si prepara al trasloco

La data non è ancora stata definita ma i servizi dell'ospedale ancora presenti nell'ex ospedale psichiatrico dovranno spostarsi

asl ospedale via monte rosa varese

Trasferire tutti i servizi e le attività attualmente in via Rossi nella sede di via Monte Rosa.
Il disegno risale nel tempo, quando lo stabile di proprietà dell’ospedale venne ristrutturato quasi completamente. L’obiettivo era quello di contenere le spese: l’area di Bizzozero è di proprietà di Ats Insubria mentre in via Monte Rosa lo stabile è dell’Asst.
Riorganizzare sportelli e servizi sarebbe servito a evitare costosi pagamenti per l’affitto.

Il progetto è iniziato con qualche trasferimento e ora se ne attende il completamento : « Già con la precedente direzione strategica si era deciso di trasferire tutte le attività – ricorda Santo Salvatore della Fials insieme a Gianna Moretto della FP Cgil, Simona Sessarego della FP Cisl dei Laghi e Antonio Nigro della Uil – ma eravamo riusciti a fermare il trasloco. Non si è adeguatamente riflettuto sui rischi inerenti alla mobilità di una zona già ingolfata. L’arrivo di ulteriori utenti aggraverebbe di più la situazione».

I servizi interessati sono quelli degli sportelli dell’assistenza domiciliare integrata, della protesica, l’ambulatorio per le certificazioni medico legali : « Il progetto è stato fatto anni addietro con tutti gli studi del caso – replica il direttore socio sanitario Ivan Mazzoleni – Non c’è però alcuna data imminente. Non avverrà né a febbraio né a marzo. Ma è certo che avverrà. Sulla questione del traffico e dei parcheggi abbiamo già avviato un confronto con il Comune di Varese per capire l’impatto dello spostamento. Il problema è complesso:  posti auto, traffico, mezzi pubblici di collegamento. Per i nostri dipendenti abbiamo chiesto la possibilità di fare convenzioni per poter parcheggiare nella zona».

Non si sposteranno in viale Monte Rosa le commissioni patenti né, tantomeno l’ufficio vaccinazioni: « Ats Insubria rivuole gli uffici che ha affittato all’Asst quindi dovremo liberare tutti gli spazi – chiarisce il direttore – Per le commissioni, però, stiamo studiando alternative dentro l’area dell’ospedale di Circolo mentre sull’ambulatorio vaccinazioni è in corso uno studio per il potenziamento dell’attività che richiederà spazi più ampi. Appena avremo pronto il progetto con tempi e modi, lo presenteremo ai sindacati».

L’azienda ospedaliera se ne andrà da via Rossi, ma i tempi non sono ancora definiti.

di
Pubblicato il 13 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore