Il pranzo si prepara ancora insieme con l’aiuto di mamma (e whatsapp)



Alcune componenti della Pro loco di Gorla Minore hanno impastato in streaming gli gnocchi per il pranzo della domenica: un modo allegro per sentirsi più vicine

whatsapp videochiamata

Sapere chi avrà vinto la sfida ai fornelli non sarà possibile e resteremo con il dubbio di chi avrà cucinato il piatto più buono; una cosa è certa però: ad aver vinto è sicuramente l’amicizia e la voglia di stare insieme, nonostante la quarantena. Alcune componenti della Pro loco di Gorla Minore, infatti, hanno trascorso la domenica mattina in diretta streaming, con le mani imbrattate di farina, impastando gnocchi. 

La quarantena è difficile da vivere: tutti noi siamo chiamati ad uno sforzo enorme, per il proprio e altrui bene, rinunciando alla condivisione di momenti preziosi con i nostri affetti.
Una distanza che pesava a Dania, Federica e Silvia che, oltre ad essere membri dell’associazione cittadina, hanno instaurato in questi anni un forte legame di amicizia. Per regalarsi qualche ora insieme, allora, hanno pensato di cucinare lo stesso piatto in simultanea, per avere così l’impressione di mangiare anche alla stessa tavola durante il pranzo della domenica. Guidate da Nella, la mamma di Federica, le ragazze hanno bollito allora le patate e si sono messe ad impastare. 

Ecco cosa ci racconta Silvia: «Per sentirci vicine in questi giorni di #noirestiamoacasa abbiamo fatto di tutto in streaming: dall’inno nazionale su whatsapp in un gruppo di 12 persone, alle maschere di bellezza in streaming tipo “estetista cinica”, fino ad arrivare alla nostra master room a prova di qualsiasi Masterchef.. La nostra guru Nella, insieme a Federica, aveva il compito di insegnarci a fare lo gnocco in casa, e io “Antonella Sissi Credici” e la mia sfidante “ Maledetta Dania Parodi” (questi i buffi soprannomi che ci siamo assegnate) ci siamo confrontate nella ‘prova-gnocco’ . Il bello è che nessuna di noi ha perso… ma ci siamo divertite ed abbiamo riso un po’ insieme. In questo momento dove il cuore è pesante e la testa piena di pensieri, non c’è cosa migliore che quattro risate con le amiche – confessa l’apprendista chef, che promette altri momenti del genere – è solo l’inizio di una lunga quarantena di appuntamenti dove faremo di tutto e di più: la prossima sfida? Le tagliatelle fatte in casa #andràtuttobene #noistiamoscasaperchecivogliamobene».

Una bella idea di un gruppo di amiche che ha deciso di unire creatività e tecnologia per regalarsi qualche ora insieme. È solo una delle tante storie che in questo periodo tanti di noi stanno vivendo: perché a volte il motto #andràtuttobene può passare anche da un piatto di gnocchi a distanza.

di
Pubblicato il 24 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore