Bilancio, la minoranza denuncia mancanza di coinvolgimento

In una nota il gruppo guidato da Marco Magrini spiega le posizioni riguardanti l'ultima seduta del consiglio comunale

marco magrini

Riceviamo e pubblichiamo la nota fattaci pervenire dai consiglieri di minoranza di “Cuveglio al centro” in merito alla recente approvazione del bilancio (nella foto il capogruppo Marco Magrini).

In questo momento d’eccezionale e straordinaria difficoltà, il gruppo “Cuveglio al Centro” senteìl’esigenza di esprimere tutta la propria solidarietà e vicinanza nei confronti della popolazione, stringendosi alle istituzioni.
Come opposizione, però, corre l’obbligo di muovere delle osservazioni e comunicarle alla cittandinaza riguardo all’operato dell’attuale Amministrazione comunale. Infatti, spiace constatare la totale mancanza di condivisione attuata sin qui sui vari temi in generale e sul bilancio in particolare. Tema che è particolarmente grave in questo momento storico in cui è necessario prendere decisioni oculate e operare scelte politiche.

L’impegno del Sindaco di informare, coinvolgere e condividere il programma amministrativo, più volte dichiarato, è rimasto solo un vuoto proposito.
Per senso di responsabilità e per desiderio di esercitare il ruolo di opposizione in termini propositivi
e costruttivi, abbiamo ritenuto di non opporci all’approvazione del bilancio, dichiarando la propria
stensione.

I Consiglieri di “Cuveglio al Centro”, quale segnale di disappunto per il mancato coinvolgimento nel percorso di adozione di tale strumento programmatico strategico, non saranno presenti al Consiglio.
Fatte queste premesse, si ritiene di evidenziare quanto segue:
– Non si comprende l’esigenza di imporre l’approvazione del bilancio in tempi stretti, dato che
il D.L. 17 marzo 2020, n. 18, differisce il termine al 31 maggio 2020. Peraltro i Consiglieri hanno manifestato la propria disponibilità a qualsiasi forma di partecipazione anche, tramite video conferenza. Ne è un esempio la recente riunione della commissione bilancio;

– Il documento contabile appare non contestualizzato. Non considera l’impatto dell’emergenza epidemiologica COVID-19 e i bisogni emergenti sia di natura socio-sanitaria, assistenziale ed economica delle persone, delle famiglie e delle imprese. Attendendo solo qualche giorno sarebbe stato possibile recepire i decreti di aprile e applicare da subito le nuove misure in favore della popolazione (sospensione IMU, TARI e altri tributi locali fino al 30 novembre).
– Il capitolo riferito agli interventi sociali merita, peraltro, una diversa attenzione. Già prima della crisi l’impegno risultava particolarmente gravoso. Non si comprende come, a fronte dell’emergenza sociale alle porte, non vengano destinate ulteriori risorse. Siamo convinti che alcune voci di spesa, come il rifacimento del tetto del comune e le asfaltature, non siano oggi una priorità. Si è preferito optare per l’aumento dell’IMU.
Infine, in merito ai fondi destinati dall’ordinanza della protezione civile 29/03/2020, n. 658, avremmo apprezzato, come richiesto, la definizione di criteri oggettivi (quali a titolo d’esempio l’ISEE) per l’erogazione del contributo. Ciò al fine di garantire massima trasparenza e equità di trattamento, favorendo la popolazione più bisognosa e sostenendo le piccole realtà della filiera alimentare (negozi di prossimità e produttori locali). L’emissione di “buoni spesa” potrebbe rappresentare una via percorribile in tal senso.
Per nostro conto, confermiamo la destinazione del gettone di presenza all’incremento del fondo destinato alle esigenze socio-assistenziali, auspicando che tale iniziativa possa registrare anche l’adesione degli Amministratori di Cuveglio nella loro totalità. Una rinuncia, un gesto concreto di
vicinanza alle situazioni di maggiore fragilità.
Chiediamo che la presente dichiarazione sia inclusa negli atti del procedimento.
Il bilancio che sta per essere approvato è molto diverso da quello che avremmo voluto per il nostro
Comune. Come al solito, si è persa un’ulteriore occasione preziosa per fare scelte coraggiose ed
incisive adottando una manovra espansiva a reale sostegno della comunità e delle attività locali.

Il gruppo “Cuveglio al centro”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore