Coronavirus, rinviate le scadenza delle tasse comunali a Varese

Il provvedimento approvato dalla Giunta di Palazzo Estense per TARI, Cosap, imposta di pubblicità e per i canoni di occupazione. Al lavoro per ridurre ancora la Tari dopo la fine dell'emergenza sanitaria

innovation garden palazzo estense

Scadenze rinviate al 31 maggio per le tasse comunali TARI, Cosap, imposta di pubblicità e per i canoni di occupazione, concessione, locazione e affitto di spazi, beni immobili e aree pubbliche. La Giunta di Palazzo Estense, come era stato preannunciato, ha approvato una delibera che rinvia le scadenze di pagamento: “Una decisione presa per essere vicini a cittadini ed esercizi commerciali colpiti dall’emergenza sanitaria”.

Per gli avvisi già emessi nello scorso febbraio e che prevedono la scadenza delle rate di versamento nei mesi di marzo o aprile 2020, si potranno saldare gli importi, senza applicazione di interessi, sanzioni, solleciti e more, sempre fino al 31 maggio.

Più nel dettaglio, per quanto riguarda la tassa sui rifiuti 2020, vi è anche la volontà dell’amministrazione comunale di ridurre il più possibile il costo del servizio, così da venire incontro alle famiglie e alle aziende anche dopo la fine della crisi sanitaria. Gli assessori all’Ambiente Dino De Simone e alle Risorse Cristina Buzzetti sottoporranno quanto prima su questo tema una proposta al Consiglio comunale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore