Elezioni amministrative: spostamento in autunno

La decisione del Consiglio dei Ministri: alle urne tra settembre e dicembre. Undici i comuni del Varesotto interessati

Elezioni 2019

Era prevedibile, ma ora si attende solo l’ufficializzazione: la tornata elettorale per le amministrative prevista per la tarda primavera 2020 slitterà in una data autunnale, compresa a quanto pare tra settembre e dicembre.

Lo comunica l’agenzia Ansa citando fonti governative e anticipando la decisione del Consiglio dei Ministri a questo riguardo. Una ipotesi che pare consolidata e che sostituisce quella precedente che ipotizzava il voto nel mese di luglio.

Le amministrative 2020 coinvolgono ben sette regioni (tra cui non c’è la Lombardia) ovvero Veneto, Liguria, Campania, Toscana, Marche, Puglia e Valle D’Aosta. Undici invece i comuni interessati in provincia di Varese dove i centri maggiori sono Saronno (quasi 40mila abitanti), Somma Lombardo (poco meno di 17mila) e Luino (14.300 circa): nei primi due è possibile il doppio turno. Ballottaggio possibile anche a Legnano, altro centro importante – seppure in provincia di Milano – per tutto il nostro territorio.

Gli altri sono, in ordine alfabetico, Casorate Sempione, Gemonio, Golasecca, Gorla Maggiore, Laveno Mombello, Lonate Ceppino, Masciago Primo e Origgio. In totale, alle comunali, sono interessati quasi 110mila abitanti della nostra provincia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore