Le colombe volano a Monteviasco in spalla ai carabinieri

Una squadra di militari capeggiata dal capitano Volpini e dal sindaco Sahnane arrivano in cima alla montagna per consegnare generi alimentari

Avarie

Zaino in spalla, venti chili a testa e un’ora di cammino.

A scaldarli il sole di aprile e l’immancabile sangue buono che scorre nelle vene e arriva al cuore, anche dei sette residenti della piccola frazione da un anno e mezzo isolata per la disgrazia che ha colpito il manutentore Dellea.

Stiamo parlando di Monteviasco, frazione montana di Curiglia dove la spesa, ma anche le colombe pasquali sono arrivate stamattina in spalla ai militari della stazione di Dumenza.

Per l’occasione, oltre al luogotenente Paolocci c’era anche il capitano Volpini che ha portato a termine con successo la missione: portare la spesa ad anziani e residenti che necessitavano di generi alimentari visto l’estremo isolamento, non solo legato al virus, ma anche alla scalinata che permette solo da lì di scendere e risalire.

Coi militari anche il sindaco del paese, Nora Sahnane, che ha coordinato l’acquisto dei rifornimenti richiesti.

Foto di rito assieme al sindaco, un sorso d’acqua e via, la spedizione è ripartita per discendere a valle.

di
Pubblicato il 05 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore