Via libera entro aprile al test made in Gerenzano per individuare chi si è immunizzato dal virus

Si tratta di un test sierologico della Diasorin che, attraverso un prelievo, rileverà chi ha sviluppato gli anticorpi al virus dando una sorta di patente di immunità. sarà pronto entro aprile

diasorin

“Al policlinico di Pavia sono stati completati i test che permettono il lancio del nuovo test sierologico della Diasorin ad alto volume di processamento per rilevare la presenza di anticorpi nei pazienti infettati dal SARS-CoV-2”.

Dopo la diffusione della notizia in giornata è Regione Lombardia a certificare la novità che, oltre ad essere un segnale positivo per la seconda fase dell’emergenza, riguarda da vicino anche un’azienda del territorio: la Diasorin di Gerenzano.

“Si tratta di un test che, attraverso un prelievo, rileverà chi ha sviluppato gli anticorpi al virus dando una sorta di patente di immunità”, ha spiegato il governatore Attilio Fontana. Sarà pronto entro aprile.

“I ricercatori del policlinico San Matteo stavano testando da più di un mese questo test sierologico – ha spiegato il professor Venturi, direttore sanitario del Policlinico San Matteo di Pavia -. Il test serve a capire chi ha sviluppato la malattia e chi ha sviluppato gli anticorpi neutralizzanti, ovvero quelli che impediscono al virus di replicarsi. Con questo test, dunque, si certifica l’immunità al virus con un’affidabilità altissima”.

La società, si legge in una nota, sta lavorando per ottenere il marchio CE e l’autorizzazione all’uso di emergenza (Eua) della Food and Drug Administration (Fda) entro la fine di di aprile. Il prodotto è stato studiato per rispondere all’esigenza di individuare nella popolazione i soggetti che sono già stati infettati dal virus, la cui diagnosi non sia stata effettuata attraverso l’esecuzione di un tampone e di un test di diagnostica molecolare.

L’annuncio spinge il titolo in Borsa dove Diasorin guadagna quasi l’8 per cento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore