75 anni di sacerdozio. Origgio e Clivio unite per festeggiare don Cesare Catella

Sacerdote dal 26 maggio del 1945 e cappellano di sua Santità dal 1999, è stato festeggiato dai primi cittadini dei due paesi, Peppino Galli sindaco di Clivio, e Mario Ceriani, sindaco di Origgio

Generico 2018

75 anni di sacerdozio. Origgio e Clivio unite per festeggiare don Cesare Catella.

Celebrazione nella chiesa parrocchiale di Origgio per il 99enne parroco originario di Clivio e residente a Origgio da tanti anni.

Sacerdote dal 26 maggio del 1945 e cappellano di sua Santità dal 1999, è stato festeggiato dai primi cittadini dei due paesi, Peppino Galli sindaco di Clivio, e Mario Ceriani, sindaco di Origgio. Con loro, a fare da “gran cerimoniere”, l’arcivescovo di Milano Mario Delpini.

Generico 2018

Il Comune di Clivio gli ha anche assegnato l’onorificenza “Bel Cif”, con tanto di messaggio e targa commemorativa:

“Oggi, martedi 26 maggio 2020, Mons. Cesare Catella, nato e cresciuto a Clivio e prete presso la parrocchia di Origgio, compie 75 anni di Ordinazione Sacerdotale. Una giornata unica ed emozionante per festeggiare questo importante traguardo, alla quale sono stato con onore invitato. Per l’occasione io e l’Amminstrazione Comunale abbiamo voluto a Lui donare il premio “Bel Cif”. Un grande uomo, sempre legato alle sue origini, innamorato come noi del nostro bellissimo paese nel quale ha ricevuto la vocazione sacerdotale. Mons. Catella infatti non perde mai occasione di nominare, nonostante la “lontananza”, la sua Clivio e di ricordare gli anni in cui é cresciuto spiritualmente con Don Gilberto Pozzi. Un legame anche personale per la forte amicizia che aveva con mio padre. Vi lascio qualche foto di questa mattina (ne seguiranno altre nei prossimi giorni) e la lettera che ho voluto dedicargli.
Auguri ancora Don Cesare!”

Il sindaco di Clivio
Peppino Galli

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore