Quantcast

A Sesto Calende “un pasto in sospeso” per non lasciare indietro nessuno

L'iniziativa solidale della Onlus Amici di Tommy e Cecilia che, dopo le "mascherine del sorriso", lancia l'appello alle altre realrà sestesi

Cibo

«Un aiuto concreto per ripartire senza lasciare indietro nessuno». È questo il nuovo obiettivo della onlus di Sesto Calende Amici di Tommy e Cecilia che lancia il servizio del “pasto in sospeso”.

«Il nostro – spiegano i rappresentanti dell’associazione impegnato nel mondo della disabilità – è un invito a offrire un pranzo ai tempi del Covid-19, in una forma un po’ originale, lasciandolo in sospeso oppure indicando il beneficiare, un’occasione per un gesto di solidarietà e di vicinanza per chi in difficoltà ci vive ogni giorno».

Come spiegato dalla onlus, aderire all’iniziativa solidale è semplicissimo, basta fare una piccola donazione di 8 euro sul IBAN IT79S0306909606100000164630 (CAUSALE: UN PASTO SOSPESO) 7euro sarà il costo del pasto, 1 euro sarà destinato simbolicamente ai progetti di sostegno dell’Associazione Amici di Tommy e Cecilia che, dopo le mascherine del sorriso, lancia dunque un muovo appello anche alle altre realtà sestesi: «Con questo progetto speriamo di diffondere fiducia e speranza, più che sfamare non dimenticandosi mai dei più deboli e degli ultimi ma anzi partendo prima da loro. Ci piacerebbe con questo progetto poter collaborare anche con altre realtà e con altre associazioni potendo così diffondere quanto più possibile gli “inviti a pranzo».

«In tutto questo – conclude la onlus di Federica Muller – vogliamo ringraziare la grande collaborazione della casa della pasta fresca che si occuperà di gestire la distribuzione dei” pasti sospesi” per Sesto Calende e della Panetteria Galati che con grande generosità offrirà al pasto il valore aggiunto del suo pane. Per partecipare alla collaborazione del progetto scrivete a unpastoinsospeso@gmail.com».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore