2 giugno, la mappa del voto in provincia di Varese

Una mappa che ricostruisce il risultato del referendum del 2 giugno di 74 anni fa: Agra roccaforte monarchica, Crosio della Valle capitale repubblicana

tricolore

Al referendum del 2 giugno di 74 anni fa, due varesini su tre scelsero la Repubblica. Eppure anche sul nostro territorio si trova qualche roccaforte fedele ai Savoia. Utilizzando i dati disponibili negli archivi storici del Ministero dell’Interno, VareseNews ha ricostruito la mappa di quel voto così importante per le sorti del Paese.

Come si può vedere, la maggior parte del territorio si schierò in favore della Repubblica. A Varese la scelse il 58% dei votanti, a Busto Arsizio il 65,9%, a Gallarate il 64,7%. A Saronno, che all’epoca comprendeva anche il territorio di Uboldo, Origgio e Gerenzano, votò per la Repubblica il 65,8% degli elettori.

Il comune più ferventemente repubblicano si rivelò Crosio della Valle, dove l’87,1% degli elettori scelse di rovesciare casa Savoia. Agra fu invece roccaforte monarchica, con appena il 28,5% dei votanti che voltarono le spalle ai Savoia. Un eccezione, però, su un territorio in prevalenza repubblicano.

Icone realizzate da Freepik su www.flaticon.com

di riccardo.saporiti@gmail.com
Pubblicato il 02 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore