Fagnano Olona, lo spacciatore vuole i soldi della droga e lui gli spara ad un piede

Il ferimento avvenne il 4 marzo scorso davanti ad un bar, vittima un 30enne pregiudicato. L'autore dello sparo sarebbe un 45enne già ai domiciliari per reati di droga

pistola rapina

I Carabinieri di Busto Arsizio hanno risolto il giallo. Lo scorso 4 marzo, alle ore 22.00 circa, un uomo di 30 anni, residente a Fagnano Olona, si è presentato all’ospedale di Tradate con una ferita d’arma da fuoco al piede sinistro. Il ferito ha raccontato di essere stato attinto da un proiettile sparato nel corso di un diverbio con una persona della quale non ha saputo (o voluto) fornire le generalità.

I medici hanno, effettivamente, riscontrato la presenza di un’ogiva calibro 7,65 sotto la cute del piede sinistro; il ferito stato poi sottoposto ad intervento chirurgico finalizzato all’estrazione del corpo estraneo. Alle prime ore di questa mattina, sempre a Fagnano Olona, i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno dato esecuzione ad un’ordinanza custodia cautelare in carcere per i reati di lesioni e minaccia aggravate e porto illegale di arma da fuoco aggravato.

L’arrestato è un 45enne del paese, disoccupato e pregiudicato come la vittima, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo era stato arrestato qualche settimana addietro dagli stessi militari di Busto per detenzione di stupefacente custodito nella cameretta della figlia minorenne.

Il provvedimento, emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Busto Arsizio, ha recepito integralmente l’esito dell’attività d’indagine svolta dai militari bustocchi, coordinata dal sostituto procuratore Martina Melita, avviata a seguito del ferimento per colpo d’arma da fuoco, che ha consentito di raccogliere chiari ed evidenti elementi di colpevolezza nei confronti del pregiudicato 45enne.

L’episodio, avvenuto nei pressi del bar Alex di Fagnano, risulterebbe riconducibile al contesto dello spaccio di sostanze stupefacenti ed in particolare ad un  presunto debito che la parte offesa vanterebbe nei confronti dell’arrestato. Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto 5 grammi di hashish. Il 45enne è ora in carcere a Busto Arsizio in attesa dell’interrogatorio di convalida.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.