Medaglia d’argento alla “champions” della pubblicità per la creativa varesina Giulia De Chirico

Ottimo risultato al il Festival della Pubblicità di Cannes per la giovane art director nata Varese che ha presentato una campagna sociale

giulia de chirico

È un grande risultato per l’Italia quello ottenuto grazie alla varesina Giulia De Chirico in coppia con il collega Lorenzo Canazza al Festival Internazionale della Creatività di Cannes – Young Lions noto internazionalmente come Cannes Lions, premio internazionale che ha visto concorrere 928 agguerriti giovani creativi dai 18 ai 30 anni in rappresentanza di 71 paesi del mondo.

Si consideri che il Festival della Pubblicità di Cannes, che normalmente precede il Film Festival, è una manifestazione di enorme prestigio internazionale, che mette in gara i lavori dei talenti creativi di tutto il mondo.

Giulia, insieme a Lorenzo, ha concorso realizzando una campagna di comunicazione integrata che rispondeva al tema dell’UNWFP United Nations World Food Programme – divisione delle Nazioni Unite che si occupa di assistenza alimentare – nel quale si chiedeva di realizzare una campagna che potesse aiutare a ridurre lo spreco di cibo e allo stesso tempo contribuire a porre fine alla fame nel mondo.

Giulia, nata a Varese nel 1994, ha studiato al Liceo Socio Pscio Pedagogico “Alessandro Manzoni” di Varese.

“Fin da ragazza sono stata appassionata di fotografia – racconta Giulia – e dopo aver conseguito il diploma ho scelto di continuare il mio percorso di studi rimanendo sempre nell’ambito creativo, ma ampliando lo spettro di conoscenze a tutto il mondo della comunicazione.”

Cosi si è spostata a Milano per laurearsi in comunicazione in una importante accademia milanese. “Uno spot in particolare – racconta Giulia – mi ha colpito ed è stato d’ispirazione per i miei studi e per i primi anni della mia carriera: quello di un famoso brand di prodotti di bellezza che ha realizzato un esperimento di comunicazione sull’autostima femminile e sull’incongruenza di come si vedono le donne rispetto a come le vedono gli altri”.

“Devo dire che Milano mi ha accolto molto bene e dato diversi stimoli, nonché offerto molte opportunità lavorative – continua Giulia – Per il mio percorso credo sia una città d’eccellenza, a cui non manca niente, anche a livello europeo. Tutt’oggi, infatti, lavoro nella città meneghina in una società internazionale, ma ovviamente ho nel cuore la città dove sono nata e dove torno molto spesso per ritrovare i miei legami e le mie amicizie.”

“Mi piace la pubblicità che abbia un impatto reale e positivo sulle persone, e quindi non solo focalizzata sulla vendita di prodotti” spiega ancora Giulia, che infatti a Cannes ha vinto con una campagna sociale.

giulia de chirico

“Come rappresentanti per l’Italia dei Cannes Lions, per tutto il lavoro di promozione che il Club ha svolto in questi mesi, nonché per l’attività di supporto che in questi anni Art Director Club Italiano ha svolto per incentivare e sostenere i giovani talenti creativi, non possiamo che essere estremamente soddisfatti e orgogliosi del risultato ottenuto dai ragazzi – commenta Vicky Gitto presidente di ADCI – Risultato che va a bissare quello dell’anno scorso e che testimonia come la creatività italiana sia sempre tra le migliori al mondo.”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 15 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.