Caduta da cavallo per Chicco Colombo, è in osservazione all’ospedale di Varese

L'artista, burattinaio e pittore è ricoverato dopo l'incidente in un maneggio a Samarate di lunedì 28 settembre

Chicco Colombo

Brutta avventura per Enrico Chicco Colombo, artista, burattinaio, pittore ed esponente di Varese 2.0.

È caduto da cavallo, sua grande passione, in un maneggio a Samarate nella mattinata di lunedì 28 settembre.

Soccorso da un’ambulanza e un’automedica, è stato trasportato in ospedale a Varese in codice giallo dove è in osservazione: i medici decideranno se sottoporlo ad intervento chirurgico.

Colombo, 68 anni, sposato con Betty, sua compagna di vita e di palcoscenico, papà di Valeria (attrice) e Paolo (che segue le orme paterne e materne), ha fondato nel 1978 il Teatro dei Burattini di Varese con il quale ha avviato la sua carriera di burattinaio. Nel 1999 ha creato insieme ad altri giovani artisti e Betty Colombo l’Associazione Arteatro di Cazzago Brabbia, con cui ha prodotto numerosi spettacoli per bambini e adulti e ospitato e intrattenuto migliaia di piccoli studenti di tutta la provincia di Varese e non solo, facendo diventare il Teatro Piccolo del paese in riva al lago di Varese un vero e proprio punto di riferimento per il panorama culturale de Varesotto.

Apprezzato pittore, ha sempre amato sperimentare e innovare. Nel 2016 si è candidato tra le fila di Varese 2.0 alle elezioni comunali di Varese, risultando tra i primi non eletti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore