Quantcast

L’umidità ferma Uyba e Novara sull’1-1; la semifinale riprenderà domenica

Uyba e Igor hanno interrotto la partita di Supercoppa all'aperto, in piazza dei Signori a Vicenza, per via dei continui scivoloni. Domenica alle 11 si riprende al palasport, Conegliano è già in finale

piazza signori vicenza supercoppa lega volley femminile 2020

Non vince Busto, non vince Novara, vince a sorpresa l’umidità: la seconda semifinale di Supercoppa Italiana di pallavolo femminile, prevista nella serata di sabato 5 settembre, termina per ora con un salomonico pareggio, un set per parte. Troppo pericoloso continuare a giocare nella cornice splendida di piazza dei Signori a Vicenza (foto Lega Volley Femminile), quindi all’aperto: la serata della città veneta si è dimostrata assai umida e così le giocatrici sono state costrette a rientrare negli spogliatoi (e poi in albergo) senza un verdetto.

La partita verrà ripresa domenica mattina alle 11, ma per sicurezza si è scelto di giocare al palasport Città di Vicenza – o PalaGoldoni – almeno il troncone rimanente del match. La finalissima di Supercoppa, in programma nel pomeriggio (con la Imoco Conegliano qualificata dopo il 3-0 rifilato a Scandicci), dovrebbe disputarsi di nuovo nella piazza centrale della città.

L’interruzione è arrivata sul punteggio di un set pari e 2-1 per la UYBA (ma il terzo set ricomincerà da 0-0), ed è stata sancita dopo l’ennesima scivolata di una giocatrice sul terreno di gioco, nella fattispecie Giulia Leonardi. Il libero della Unet E-Work è poi intervenuta ai microfoni di RaiSport per parlare delle sue impressioni: «Sarà difficile dormire questa notte, perché siamo arrivate cariche all’incontro e l’adrenalina è ai massimi». Sulla decisione le due società si sono trovate d’accordo: «Era davvero difficile per le ragazze giocare, è giusto salvaguardare la salute delle atlete» ha detto alla Rai il tecnico di Novara, fresco ex bustocco, Stefano Lavarini ancora prima che venisse ufficializzato lo stop.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore