Lombardia, da lunedì didattica a distanza per le scuole superiori

Tutte le scuole superiori della Lombardia, da lunedì, dovranno offrire lezioni a distanza ai propri studenti

Scuola Covid generiche

Didattica a distanza per le scuole superiori a partire da lunedì. Le disposizioni sono nell’ordinanza riguardante il territorio della Lombardia che entrerà in vigore domani, giovedì 22 ottobre con efficacia fino a venerdì 13 novembre.

Oltre a quella sul «coprifuoco», ovvero la limitazione agli spostamenti dalle ore 23 alle ore 5 salvo comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza o salute, entra in vigore una seconda ordinanza che dispone ulteriori misure restrittive.

In particolare: 
Le scuole secondarie di secondo grado «devono realizzare le proprie attività in modo da assicurare lo svolgimento delle lezioni mediante la didattica a distanza delle lezioni, per l’intero gruppo classe, qualora siano già nelle condizioni di effettuarla e fatti salvi eventuali bisogni educativi speciali. Agli altri istituti è raccomandato di realizzare le condizioni tecnico-organizzative nel più breve tempo possibile, per lo svolgimento della didattica a distanza».

Insomma: tutte le scuole superiori della Lombardia, da lunedì, dovranno offrire lezioni a distanza ai propri studenti. Agli altri istituti viene fortemente raccomandato di adoperarsi nel più breve tempo possibile per poter svolgere anch’essi la didattica a distanza.

L’ordinanza specifica che le attività di laboratorio possono continuare ad essere svolte in presenza.

Si raccomanda che i dirigenti degli istituti scolastici organizzino e differenzino gli ingressi a scuola; a tal fine gli Uffici di ambito territoriale (UAT), in raccordo con gli Uffici scolastici regionali (USR), assicurano lo stretto coordinamento con le Agenzie del TPL ed i sindaci degli ambiti di riferimento.

Alle Università è raccomandata la promozione della didattica a distanza quanto più possibile.

L’ordinanza in sintesi dispone anche :
– limitazioni alle aperture delle grandi strutture di vendita e dei centri commerciali nei fine settimana;
– misure per prevenire l’affollamento all’interno degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e degli esercizi commerciali al dettaglio;
– divieto di svolgimento delle fiere di comunità e delle sagre.

Coprifuoco e nuove regole per sport, attività e centri commerciali. L’ordinanza nel dettaglio

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore