Il Nuoto Club Brebbia “diventa grande” e sbarca a Milano

La società brebbiese ha unito le forze con la Dds di Settimo Milanese di Luca Sacchi

nuoto club brebbia dds milano

Continua a crescere il Nuoto Club Brebbia, la società che allena due campioni del nostro territorio come Nicolò Martinenghi e Federico Morlacchi, uno dei punti di riferimenti del movimento natatorio nella provincia di Varese.

Per continuare il processo di crescita, la società brebbiese si è gemellata con la Dds (Dimensione dello Sport) di Milano.

«Siamo una società piccola – spiega Marco Pedoja – e più di tanti atleti non possiamo seguire. Il nostro obiettivo è anche quello di dare un futuro sportivo a chi finisce le scuole e, per motivi pratici, non riesce più a continuare con gli allenamenti. Avendo una base d’appoggio a Milano, invece, avranno una piscina disponibili più vicino al loro corso di studi».

La Dds, che ha base a Settimo Milanese, è della famiglia Sacchi. Luca, il figlio, è commentatore della Rai mentre il padre è da sempre un punto di riferimento nella Federnuoto.

L’attività giovanile rimarrà separata con corsi a Brebbia e a Settimo Milanese.

Dopo 10 anni di attività abbiamo deciso di diventare G R A N D I ! Dalla stagione 2020/2021 ci uniremo agli amici della …

Pubblicato da Nuoto club Brebbia su Venerdì 9 ottobre 2020

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.