Cocquio Trevisago, i controlli della polizia locale nel fine settimana

Quattro verbali elevati e due persone denunciate. “Massima correttezza da parte di tutte le attività commerciali sottoposte a verifica"

varie

Controlli nel weekend appena passati a Cocquio Trevisago da parte della polizia locale.

Venerdì, sabato e domenica il territorio è stato controllato con copertura “h.12“, e gli agenti ali ordini del comandante Giuseppe Cattoretti hanno elevato quattro verbali, due i cittadini deferiti alla procura della Repubblica, per un totale di 250 auto controllate.

Dalle verifiche è emerso che gli spostamenti sono dovuti a motivi di lavoro, e molti per effettuare acquisti di generi alimentari o acquisti di farmaci.

Si è notato inoltre che, sul territorio prevale un atteggiamento responsabile ed attento alle normative del DPCM da parte dei cittadini.

Sono state inoltre controllate tutte le attività commerciali presenti sul territorio comunale riscontrando la massima correttezza da parte dei commercianti.

«Il compito nostro, comunque è quello di informare e prestare ausilio all’utenza, purtroppo alcune volte si deve ricorrere a sistemi sanzionatori», commentano dal comando.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.