Covid a Tradate: “Partecipare sempre” chiede un punto tamponi rapidi in città

Il gruppo consiliare "Partecipare sempre" ha presentato un'interrogazione  per chiedere all'Amministrazione comunale di Tradate di attuare alcune iniziative per contenere la crescita dell'epidemia

tamponi drive in

Il gruppo consiliare di minoranza “Partecipare sempre” ha presentato un’interrogazione  per chiede all’Amministrazione comunale di Tradate di attuare alcune iniziative per contenere la crescita dell’epidemia sul territorio cittadino, ma anche per garantire una maggiore informazione a tutti.

«Apprendiamo dalla stampa nazionale, locale e dalla televisione che Tradate  è tra i primi 10 comuni con più contagi della provincia di Varese (al 17 novembre  n. 719 persone dall’inizio della pandemia) – si legge nell’interrogazione presentata dall’ex sindaco Laura Cavalotti e da Ermanna Ferrario – La situazione è sicuramente difficile e coinvolge il territorio a cominciare dalle persone fragili, dalle scuole con i bambini, i ragazzi, gli insegnanti, il personale della scuola e le famiglie, le strutture protette per anziani, gli ospedali (Galmarini e Maugeri) e i medici di base coinvolti per gli aspetti sanitari, oltre a tutte le attività economiche (sospese e/o ridotte ) e le persone che lavorano».

«Siamo preoccupate dell’evoluzione della situazione di Tradate e chiediamo all’Amministrazione comunale di attivare azioni che possano contenere la diffusione della  pandemia, come il servizio sul territorio di tamponi rapidi (anche in collaborazione con Ats) in spazi adeguati e già operativo in molti Comuni, la riduzione della tempistica per i tamponi di controllo, la conferma della disponibilità e fornitura delle vaccinazioni antinfluenzali ai medici di base sollecitando Regione Lombardia».

«L’informazione alla cittadinanza sull’evoluzione dei contagi del territorio è assente, sia sul portale del Comune che per le persone che non usano strumenti informatici: anche questo è un servizio che molti Comuni attuano già da tempo  – proseguono le due esponenti dell’opposizione – Riteniamo che l’attuazione di specifiche azioni possa migliorare questa situazione a favore dei cittadini, che devono vivere questo momento transitorio con minore preoccupazione e sentire un futuro positivo».

Il gruppo “Partecipare sempre” chiede dunque  all’Amministrazione quali azioni intende attivare per controllare l’attuale situazione, ridurre i contagi e prevenirne l’aumento; quali azioni preventive di controllo sono state finora adottate e quali i risultati ottenuti da tali azioni e se intende informare la cittadinanza (con cadenza almeno settimanale) della situazione sul territorio e  come intende raggiungere  le persone che non hanno a disposizione strumenti informatici.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.