Cinquantun anni fa la bomba di piazza Fontana, la prima delle stragi in Italia

Era il 12 dicembre 1969, fece diciassette morti, diede avvio alla stagione della violenza politica; fu solo l’antipasto di una serie di attentanti di quella “strategia della tensione”

piazza fontana

Era 12 dicembre 1969 quando una bomba piazzata nella sede della Banca Nazionale dell’Agricoltura a Milano esplose alle 16.37, uccidendo 17 persone e ferendone 88.

La strage fu solo l’antipasto di una serie di attentati che segneranno l’Italia, dagli anni Settanta agli Ottanta: nello stesso giorno e nelle stesse ore, a Roma, tre attentati provocarono 16 feriti, uno alla Banca Nazionale del Lavoro in via San Basilio, uno in piazza Venezia e un altro all’Altare della Patria, mentre a Milano gli investigatori trovarono una seconda bomba inesplosa in piazza della Scala. Cinque anni dopo seguirono la strage di piazza della Loggia del 28 maggio 1974 (8 morti) e la strage del treno Italicus del 4 agosto 1974 (12 morti). Fino ad arrivare alla strage di Bologna del 2 agosto 1980 (85 morti).

Fu dunque la prima di una carrellata di stragi riconducibili a gruppi neofascisti che mise fine agli anni del boom, ma soprattutto diede avvio alla stagione della violenza politica e a quel periodo tormentato dell’Italia segnato dalla strategia della tensione. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.