Per il Varese un punto di carattere sotto l’albero: 1-1 a Lavagna

Al rigore di Balla a inizio partita pareggia Avellino, sempre su penalty, nella ripresa. Pareggio incoraggiante davanti a Giulio Ebagua

lavagnese varese

Il Varese pareggia 1-1 sul campo della Lavagnese, terminando questo 2020 con un pareggio che risolleva un po’ il morale dell’ambiente biancorosso. Gol in apertura di Balla su rigore, pareggio nella ripresa, sempre dagli 11 metri, del capitano ligure Avellino. Nel mezzo tanta lotta e impegno, anche con qualche sofferenza. A Viscomi e compagni si chiedeva una risposta di carattere e la prestazione al “Riboli” non è mancata. Di lavoro da fare per mister Ezio Rossi ce n’è ancora tanto, ma se lo spirito in campo è questo, il futuro può essere più roseo. E nel futuro del Varese potrebbe esserci Giulio Ebagua: l’attaccante italo-nigeriano era presente a Lavagna a seguire la squadra da spettatore interessato. L’anno solare per i biancorossi termina oggi, la prossima gara sarà il 6 gennaio contro l’Arconatese al “Franco Ossola”.

FISCHIO D’INIZIO – Dopo la batosta contro la Sanremese, il Varese prova a chiudere bene il 2020 a Lavagna. Mister Ezio Rossi cambia modulo: si passa al 4-2-3-1 con Lassi in porta, Mapelli e Viscomi sono i centrali di difesa con Negri a destra e Nicastri a sinistra. In mediana ci sono Romeo e Guitto, la punta è Balla supportato da Minaj, Capelli e Lillo. La Lavagnese di Gianni Nucera risponde con un 4-3-3 con Bei, D’0rsi e il grande ex Tripoli in attacco. In tribuna è presente Giulio Ebagua, promesso sposo dei biancorossi.

IL PRIMO TEMPO –  Parte molto bene il Varese, che al 4′ passa in vantaggio. Uno scambio sulla destra tra Capelli e Minaj porta al fallo di mano di Bacigalupo: rigore realizzato da Balla. La gara è intensa ma regala poche occasioni da gol. La Lavagnese si fa preferire e va vicino al gol al 28′ con il colpo di testa di Alluci. I liguri troverebbero il pari al 40′ con Tripoli, ma al momento della rovesciata il grande ex di giornata è in posizione irregolare. All’intervallo i biancorossi sono così avanti 1-0.

LA RIPRESA – Parte fortissimo il Varese che al 2′ con un colpo di testa a botta sicura di Capelli sfiora il raddoppio ma Boschini respinge d’istinto. Ottima occasione anche al 10′ costruita dai biancorossi, ma questa volta è Minaj a calciare alto sprecando l’opportunità per il raddoppio. Gli errori sottoporta si pagano e al 15′ arriva il pareggio della Lavagnese. Da un’azione sulla destra, Alluci va sul fondo crossando basso e trovando la sfortunata deviazione di mano di Viscomi, che tocca in scivolata. Capitan Avellino non sbaglia e fa 1-1. I padroni di casa salgono di colpi, attaccano e mettono sotto pressione il Varese con diverse punizioni. I biancorossi però questa volta non crollano e ringraziano anche Lassi, decisivo al 22′ sul colpo di testa di D’Orsi e al 28′ sulla punizione angolata di Alluci. Lo stesso Alluci colpisce il palo al 41′ sul punizione ma l’ultima occasione è su Lillo che in contropiede entra in area e prova il colpo di punta trovando però una deviazione in angolo.

LAVAGNESE-CITTÀ DI VARESE 1-1

RETI: 4′ rig. Balla (V), 12′ st rig. Avellino (L).

LAVAGNESE (4-3-3): Boschini; Oneto, Di Vittorio (6′ st Rovido), Avellino, Basso; Bacigalupo, Cantatore (48′ st Perasso), Alluci; Bei (6′ st Orlando), D’Orsi (25′ st Romanengo), Tripoli. A disp. Vaccarezza, Queirolo, Di Lisi, Bagnato, Profumo. All: Nucera
CITTÅ DI VARESE (4-2-3-1): Lassi; Negri (25′ st Polo), Mapelli, Viscomi, Nicastri (23′ st Petito); Romeo, Guitto (31′ st Scampini); Minaj, Capelli (46′ st Beak), Lillo; Balla (6′ st Otelè). A disp. Cotardo, Parpinel, Mobilio, Snidarcig. All. Rossi.

ARBITRO: Di Mario di Ciampino.

ASSISTENTI: Merlino di Asti e Galasso di Torino.

AMMONITI: Di Vittorio, Orlando (L), Lassi, Guitto, Negri, Mapelli, Polo (V).

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.