Varese News

Automobilisti Lombardi poco attenti alle gomme

Dai dati relativi agli ultimi controlli effettuati su strada, emerge che gli automobilisti in lombardia sono poco attenti alle gomme, spesso sottovalutate

pneumatici

Gli automobilisti della Lombardia sono poco attenti alle gomme: è questo ciò che emerge dai dati relativi agli ultimi controlli effettuati dalla Polizia stradale nei nostri territori. In Lombardia in particolare è davvero scarsa l’attenzione da parte dei guidatori nei confronti dei pneumatici, molto spesso sottovalutati e addirittura trascurati nella manutenzione. Le notizie quindi non sono affatto buone, a dispetto delle campagne di sensibilizzazione attuate negli ultimi anni che sembravano aver dato qualche frutto in termini di maggior controllo circa lo stato di salute della propria auto in generale e delle gomme in particolare. Le statistiche sono state curate da Assogomma e Federpneus e basate sui controlli svolti dalla Polstrada e il quadro emerso può essere definito preoccupante, viste le condizioni di buona parte dei pneumatici circolanti.

Le gomme trascurate rappresentano un pericolo

Non solo pneumatici sgonfi – che pure si manifestano con una frequenza eccessiva – ma anche battistrada lisci quando non addirittura danneggiati: è questo lo scenario di fronte al quale si sono trovati gli agenti della Polizia stradale, in particolare all’interno del territorio campano, anche se la situazione non è poi così diversa dalla media del resto del Paese. Gli italiani sottovalutano i pneumatici, questa è la conclusione alla quale si può giungere più o meno a cadenza annuale, quando vengono raccolti i dati dei controlli effettuati sulle nostre strade. Lombardia, Campania e Molise sono le regioni nelle quali il contesto è meno roseo e in cui si riscontra il numero di infrazioni maggiore relativamente allo stato delle gomme auto. A Milano e Napoli, nello specifico, sono stati rilevati i dati peggiori, con la cifra più elevata di pneumatici lisci.

Varie tipologie di infrazioni

Le gomme lisce sono soltanto una delle infrazioni emerse durante i controlli; in numerosi casi gli automobilisti hanno a bordo pneumatici non omologati e in altri ancora non omogenei, vale a dire coperture di tipologie diverse oppure di marche differenti a bordo dello stesso veicolo. Ricordiamo che secondo la norma, e per la sicurezza al volante, è indispensabile montare quattro pneumatici identici, per dimensioni e caratteristiche. A questi si aggiungono poi le coperture non conformi, anche se in tal caso la Lombardia si colloca in una posizione migliore rispetto ad altre regioni, con i dati più elevati di sanzioni riscontrati a Varese e Novara. Infine ci sono i pneumatici stagionali mantenuti a bordo dei veicoli oltre il limite previsto dalla normativa: a tal proposito è bene ricordare che di inverno è obbligatorio sostituire le coperture estive con quelle invernali.

Non solo pneumatici

Le sanzioni comminate dalla Polstrada durante i controlli non hanno riguardato solo i pneumatici: è stato registrato infatti un incremento del numero dei veicoli non revisionati e la Lombardia è risultata al primo posto in questa tutt’altro che lusinghiera classifica (insieme al Molise) con quasi il 9% delle vetture controllate prive di revisione. Dati preoccupanti, soprattutto alla luce dei problemi in fatto di sicurezza che si generano dalla sottovalutazione dello stato di salute delle gomme e dell’auto. Tuttavia bisogna anche aggiungere che il 2020 è stato un anno piuttosto particolare per via del lockdown e in molti casi più che di sottovalutazione, si deve parlare di problematiche di natura economica che hanno impedito agli automobilisti di operare interventi di manutenzione sui veicoli. È senz’altro un’attenuante, e infatti a livello normativo sono state concesse delle deroghe alle tempistiche per la sostituzione delle gomme stagionali la scorsa primavera a causa della serrata quasi totale delle attività, ma non bisogna dimenticare che dal buono stato degli pneumatici e delle componenti delle vetture dipende la nostra sicurezza sulle strade e perciò non sono ammesse dimenticanze.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.