Come creare contenuti accurati e specifici per l’utente

È oggi come oggi sempre più importante riuscire ad ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca, su Google

al computer

È oggi come oggi sempre più importante riuscire ad ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca, su Google. Si parla di buon posizionamento quando dopo una ricerca tramite parola chiave il sito internet in questione esce nella prima pagina di risultati di Google, meglio ancora se nelle primissime posizioni, quelle più in alto. Sono molti gli elementi che devono scendere in campo in una valida strategia SEO per riuscire ad ottenere questo risultato, come puoi scoprire tra le pagine del sito di Giovanni Papini esperto SEO all’indirizzo www.giovannipapini.com. Tra questi anche la creazione di contenuti ad hoc. Cerchiamo di fare insieme un po’ di chiarezza su questo punto.

Le giuste parole chiave

Prima di tutto è necessario creare dei contenuti che risultino facili da trovare da parte dell’utente, da parte del proprio target di riferimento, su Google. Per farlo è necessario lavorare sulle parole chiave. Le parole chiave su cui basare il proprio sito internet e i contenuti in esso presenti devono essere in linea con l’argomento del sito, capaci di descrivere ciò che l’utente effettivamente riuscirà a trovare all’interno delle pagine, poco concorrenziali. Se una parola chiave infatti ha una concorrenzialità elevata, ecco che posizionarsi potrebbe risultare impossibile, soprattutto se per quella parola chiave sono già ben posizionati siti internet che Google considera più che affidabili, magari di veri e propri big del settore, magari che sono presenti online ormai da moltissimi anni.

Meglio quindi andare alla ricerca di una parola chiave che abbia una minore concorrenzialità. Certo questo significa anche che si tratta di una parola chiave meno ricercata. Non ha importanza, perché il traffico che riesce a veicolare è più mirato, realmente interessato a ciò che su quel sito può trovare, un traffico di qualità. Le parole chiave meno concorrenziali sono quelle a coda lunga, formate quindi da più di 3 termini, specifiche.

Tool for keywords, come trovare le parole chiave

Ogni SEO specialist che si rispetti sfrutta il potere dei tool for keywords, strumenti web questi che sono disponibili sia in versione a pagamento che in versione gratuita, che sono in grado di analizzare molte informazioni su ogni possibile parola chiave.

Per ogni parola chiave offrono un ventaglio di opzioni, come le parole chiave a coda lunga appunto, quelle correlate e simili. Offrono poi la possibilità di controllare il volume di ricerca per ogni parola chiave e come questo si è modificato nel corso del tempo, oltre che la concorrenzialità e quindi le possibilità che ci sono di riuscire davvero a posizionarsi su Google scegliendo proprio queste opzioni. Inoltre consentono di analizzare i competitors, così da capire con quali parole chiave loro sono riusciti a posizionarsi. Infine offrono anche la possibilità di andare alla scoperta dei backlink presenti nel proprio sito e su quelli dei competitors, analizzando la loro quantità ma anche la loro qualità, analizzando anche le anchor text presenti.

Come creare contenuti ad hoc basandosi su queste parole chiave

Basandosi su queste parole chiave è possibile creare dei contenuti ad hoc per il proprio target di riferimento. Ovviamente le parole chiave devono essere disposte nel testo in modo accurato, di certo non causale. Non devono essere forzate, ma devono corrispondere ad un linguaggio che sia quanto più naturale possibile, fluido. Tutto questo basta per riuscire a creare un contenuto adatto all’utente? No, tutto questo forse basta per il motore di ricerca, ma non per l’utente stesso.

È necessario soddisfare la sua sete di conoscenza, offrendo un contenuto che sia ricco di informazioni, che sia specifico, che sia di nicchia, ovviamente diverso da ogni altro contenuto presente online. Inoltre deve essere redatto in modo impeccabile, prestano attenzione alla grammatica e ad evitare errori di battitura. Solo facendo scendere in campo tutti questi elementi, l’utente sarà soddisfatto e l’affidabilità del sito potrà crescere e con essa quindi anche il suo posizionamento. Spesso alcuni dettagli che sembrano insignificanti, sono invece capaci di incidere in modo positivo sul posizionamento seppur indirettamente. Mai sottovalutare quindi neanche il più piccolo elemento!

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.