Cosmetici vietati dalla Nigeria, scatta il sequestro

Due spedizioni da mille chili, destinate ad una società italiana: contenevano sostanze non ammesse dalla Legge italiana

Malpensa generica 2019

Mille chili di cosmetici con sostanze non autorizzate, spediti in Italia fingendo che i pacchi contenessero parrucche: li hanno scoperti i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli, in servizio all’aeroporto di Malpensa.

Le due spedizioni venivano dalla Nigeria ed erano destinate a una società italiana di commercio all’ingrosso di cosmetici: le due spedizioni sono state selezionate per il controllo a campione, a seguito di analisi dei rischi locale. Erano state dichiarate all’importazione con la classificazione tariffaria di “parrucche”.

All’interno, oltre alle parrucche, sono stati trovati appunto trovati anche 4.077 confezioni di cosmetici non dichiarati.
A seguito di richiesta di intervento del locale USMAF, Ufficio di Sanità Marittima e Aerea di Frontiera, i prodotti sono risultati contenere “idrochinone”, principio attivo non ammissibile nei cosmetici, e “clobetasolo”, entrambe sostanze di vietata che non possono essere introdotte sul territorio nazionale poiché rappresentano un grave rischio per la sicurezza dei consumatori.

Il destinatario delle importazioni è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica competente per territorio, per violazione del D.L.vo n. 204 del 2015 relativo alla disciplina sanzionatoria per la violazione del regolamento (CE) n. 1223/2009 sui prodotti cosmetici.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.