Covi cerca spazio in Francia. La Eolo-Kometa già pronta per Laigueglia

Il giovane corridore di Taino gareggerà due volte nel fine settimana, con l'incognita di una caduta recente. Ecco i sette corridori della Eolo per la corsa ligure di mercoledì 3 marzo

alessandro covi ciclismo 2021 uae team emirates

Il fine settimana del 27 e 28 febbraio porta con sé due gare di ciclismo professionistico del calendario transalpino, entrambe corse in linea organizzate nel sud della Francia e aperte a un buon numero di formazioni del World Tour.

Sabato 27 si disputa la Faun-Ardèche Classic mentre domenica 28 sarà la volta della Royal Bernard Drome Classic con un campo partenti che sarà molto simile per le due competizioni. Tra gli iscritti anche uno dei professionisti varesotti, il tainese Alessandro Covi, chiamato a difendere i colori dello UAE Team Emirates, formazione che sarà capitanata dall’ex campione del mondo Rui Costa.

Covi è reduce da una caduta proprio sulle strade francesi che gli ha dato qualche problema fisico nei giorni scorsi (in particolare per una botta a un gluteo), anche se un massiccio intervento del fisioterapista ha migliorato la situazione. «Spero di ritrovare subito buone sensazioni in gara – racconta Covi alla vigilia – e magari di avere l’occasione per cogliere un buon risultato». La Faun-Ardèche Classic misura 171 chilometri con partenza e arrivo a Guilheran-Granges; nel mezzo diversi strappi e strappetti che potrebbero dare il là a qualche tentativo di fuga interessante. Di poco più lunga (179 chilometri) la Royal Bernard Drome Classic che invece si disputa con inizio e fine a Eurre.

eolo kometa ciclismo

EOLO-KOMETA GIA’ FATTA PER LAIGUEGLIA

Ultimo fine settimana senza corse invece per la “nostra” Eolo-Kometa che fino a ora ha potuto gareggiare solo due volte visto che il calendario spagnolo che aveva scelto, è stato ricco di cancellazioni causa Covid. Come previsto, il team di Ivan Basso e Alberto Contador sarà in Italia da inizio marzo per disputare il Trofeo Laigueglia di mercoledì 3 e quindi la Strade Bianche di Siena di sabato 6. Per la classica ligure, tradizionale apertura delle corse italiane, la Eolo ha già diramato le convocazioni.

Sette i corridori previsti, un drappello che sarà “multinazionale”: ci saranno infatti tre italiani (Vincenzo Albanese, Mattia Frapporti e Francesco Gavazzi), due britannici (John Archibald e Mark Christian), uno spagnolo (Alejandro Ropero) e un ungherese (Marton Dina). «Siamo una squadra italiana e debuttare in una corsa in Italia è emozionante: non vedevamo l’ora – spiega Ivan Basso a pochi giorni dall’appuntamento – Per il nostro team ogni gara è un esame: correremo sempre per provare a lasciare la nostra impronta e faremo così anche a Laigueglia».

EOLO KOMETA – Tutti gli articoli su VareseNews

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.