Virus e vaccini: il professor Grossi ospite degli Ordini professionali

Il professor Paolo Grossi ha spiegato come funzionano i vaccini e quali progressi si stanno ancora attuando nella lotta al virus

L’incontro con il professor Grossi sui vaccini antiCovid


Sono alcune delle risposte che il professor Paolo Grossi, primario del reparto di malattie infettive all’ospedale di Varese e docente dell’Università dell’insubria, ha dato ai partecipanti al webinar speciale voluto e organizzato da diversi ordini professionali tra cui avvocati, ingegneri, architetti per fare il punto sull’emergenza sanitaria e il progresso scientifico. 

Il professor Grossi, dopo aver introdotto la malattia e la famiglia a cui il SarsCoV2 appartiene, ha parlato dei diversi vaccini in circolazione e i risultati progressivi che si stanno ricavando, a mano a mano che la campagna vaccinale procede.

Il primario ha spiegato, inoltre, che il Cts lombardo, a cui il docente appartiene, ha inviato una richiesta al Cts nazionale per chiedere la possibilità di rinviare le vaccinazioni a quanti hanno appena sviluppato la malattia o, quantomeno, somministrare una sola dose.

Si è infine espresso circa la pericolosità dell’ambiente scolastico, soprattutto nel ciclo prescolare dove i bambini non indossano mascherine e le varianti stanno circolando ( vedi Viggiù) ma anche alle superiori, tra i ragazzi grandi che non rispettano le misure di sicurezza quando escono tutti insieme e vivono appieno la socialità: « Comprendo benissimo il loro stato d’animo, fossi in loro probabilmente farei fatica anche io, ma devono essere più responsabili e capire che sono anche loro protagonisti di questa battaglia contro il virus»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.