Cantano e ballano senza mascherina in piazza a Busto Arsizio

Il concerto ha lasciato spiazzati molti soprattutto per le modalità con cui si è svolto: artisti e pubblico danzante senza mascherina. L'iniziativa organizzata da un gruppo facebook

Nel tardo pomeriggio di sabato chi è passato da piazza Santa Maria non ha potuto non notare l’evento: un gruppo formato da cantante, chitarrista e base musicale registrata ha improvvisato un concerto con tanto di casse e musica ad alto volume. La parte musicale è stata preceduta da una mostra di opere d’arte che incitano alla ribellione contro le regole anti-contagio.

Un’iniziativa che – dicono gli organizzatori su facebook – era stata comunicata alla questura e al Comune con tanto di permesso per l’occupazione del suolo pubblico.

Il video dell’esibizione sta circolando molto nei gruppi facebook cittadini e in molti hanno notato la mancanza ostentata dell’uso della mascherina da parte degli artisti e di parte del pubblico presente.

A promuovere l’iniziativa sembra sia stato un gruppo di persone che aderiscono alla pagina facebook “Soprattutto liberi” che propone contenuti al limite del negazionismo con inviti a liberarsi dalle restrizioni imposte dal governo per arginare la pandemia da coronavirus.

Fabio Lococciolo è il coordinatore del gruppo, vicino al movimento che alcuni mesi fa organizzò la marcia degli italiani e spiega: «Non siamo negazionisti ma solo persone stanche di questa dittatura sanitaria che non ha più alcun senso. Abbiamo voluto dimostrare che si può essere liberi e lo abbiamo fatto dando spazio ad arte e cultura».

 

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Credo che basterebbe identificare le persone al fine poi di invitarle a curarsi da soli nella loro personale “dittatura ospedaliera” se si dovessero ammalare. Liberi di contestare, liberi di ammalarsi, liberi di curarsi da soli.
    Se poi quella manifestata in piazza sia arte e cultura è tutto opinabile. Io la reputo immondizia e disturbo della quiete pubblica.

    1. Scritto da mautrix

      Ognuno ha le proprie idee e i propri pensieri. Io per esempio reputo immondizia il suo inutile ed ignorante commento.

      1. Scritto da Bustocco-71

        Francamente il commento ignorante sembra proprio essere (anzi è) il suo e non quello del sig. Felice.
        Per il resto che dire? Sembra proprio che intorno a noi ci sono persone che non hanno minimamente capito in che situazione siamo, e pensano di poterla evitare semplicemente chiudendo gli occhi.

        1. Alberto Marcolli
          Scritto da Alberto Marcolli

          L’umanità ha ignorato e ignora senza problemi tanti terribili comportamenti anche se le televisioni li mettono continuamente sotto gli occhi di tutti.
          non vedo perché una buona fetta di popolazione non possa ignorare anche questa dolorosissima pandemia. Comportamento sbagliato e pericoloso per tutti. Aspettiamo la prossima e vediamo se andrà meglio. Voi cosa ne pensate?

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.