Via libera dal Pirellone alla mozione sul riconoscimento del ruolo di volontario soccorritore

"Un importante gesto di riconoscimento per i tanti operatori volontari del soccorso sanitario impegnati negli ultimi mesi in prima linea contro il Covid-19", affermano Emanuele Monti e Silvia Scurati riguardo la mozione approvata in consiglio regionale

palazzo regione lombardia

«La mozione (presentata dal capogruppo di Fratelli d’Italia Franco Lucente, ndr)approvata oggi, martedì 16 febbraio, in consiglio regionale vuole essere un importante gesto di riconoscimento per i tanti operatori volontari del soccorso sanitario impegnati negli ultimi mesi in prima linea contro il Covid-19. Le organizzazioni di volontariato fanno parte del nostro tessuto sociale e meritano grande attenzione a livello istituzionale per il prezioso supporto che quotidianamente garantiscono all’intero sistema sanitario regionale. Per questo abbiamo impegnato la Giunta regionale ad avviare l’iter per il riconoscimento della professionalità degli operatori e a promuovere iniziative dedicate alla valorizzazione della figura del soccorritore, in occasione della Giornata mondiale del Volontariato». Lo dichiarano Emanuele Monti e Silvia Scurati, rispettivamente Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali e consigliera regionale della Lega, in merito alla mozione approvata oggi concernente il riconoscimento della professionalità del ruolo del volontario soccorritore.

E aggiungono: «Abbiamo inoltre chiesto di promuovere azioni di supporto, anche di tipo economico, per le attività formative richieste dai criteri regionali e di attivarsi nei confronti del Governo affinché sia pienamente riconosciuto il ruolo del volontario soccorritore. Solo in Lombardia, infatti, il sistema di volontariato in ambito sanitario funziona in maniera adeguata, mentre nelle altre regioni è meno conosciuto e ha garanzie di legge molto inferiori rispetto ad altre figure operanti nel settore del volontariato, come gli operatori di Protezione Civile. È necessaria un’azione legislativa del Governo che possa uniformare le tutele dei volontari a livello nazionale. Auspichiamo che il nuovo Governo faccia proprio questo appello e metta in campo un quadro normativo di cui possa beneficiare tutta l’Italia ».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.