Davanti alla stazione una piazza-parco: la proposta degli ambientalisti di Gallarate

Quelli del Comitato Salviamo gli Alberi non demordono e propongono ancora un contro-progetto di riqualificazione. E intanto segnalano alla Forestale il taglio degli alberi

Generica 2020

Il Comitato Salviamo gli alberi di Gallarate non si arrende, mentre va a regime il cantiere per il progetto di riqualificazione di piazza Giovanni XXIII: gli ambientalisti propongono un progetto alternativo e intanto contrattaccano, con una segnalazione alla Forestale.

Partiamo dal progetto alternativo: una piazza-parco, dove lo spazio per le auto viene drasticamente ridotto. Predisposto dagli architetti Nicola Zema e Martina Zampogna, il progetto prevede la conservazione e valorizzazione degli alberi esistenti, più respiro alle radici e aumento della superficie a giardino, l’alleggerimento del traffico urbano, “dando possibilità ai cittadini che si muovono verso la stazione, punto focale di collegamento con le grandi città, di utilizzare mezzi di trasporto leggeri alternativi alle autovetture (cicli, motocicli, monopattini, ecc), grazie anche spazi di parcheggio gratuiti strategici per la sensibilizzazione all’utilizzo di tali mezzi”.

Verrebbero eliminati i parcheggi e rimarrebbero due vie di passaggio ciclabile, oltre agli stalli per le bici: la piazza viene vista come “punto di partenza per una nuova viabilità ciclabile in tutta la città”.

Altra proposta è l’idea di salvaguardare la memoria storica della piazza intitolata al Papa Buono “prevedendo un futuro concorso pubblico per una statua commemorativa al centro“, che contribuirebbe a caratterizzare lo spazio urbano..

Generica 2020

«Il progetto prevede anche un passaggio centrale che però rispetta la presenza degli alberi. È una ipotesi: sappiamo che costerebbe forse anche di più ma riqualificherebbe meglio la piazza e le darebbe un nuovo volto» dice Filiberto Zago, del Comitato, che oggi ha presentato la sua idea progettuale nell’area cani di via Covetta, dove è stato trasferito un albero (l’acer japonica) espiantato da piazza della stazione.

Generica 2020
Uno dei cartelli posti dagli ambientalisti sull’acer japonica trasferita al parco di via Covetta. Il Comitato lamenta i tagli dei rami, giudicati eccessivi, attuati per completare il trasferimento lungo le strade urbane (qui l’articolo)

Oltre al progetto alternativo, il Comitato ha avviato anche una nuova iniziativa: «Abbiamo segnalato alla Forestale di Vergiate i nidi esistenti sugli alberi abbattuti» dice ancora Zago. Che richiama la tutela prevista dalla legge 157/1992.

 

I lavori in piazza stazione di Gallarate: cosa è previsto

Il progetto dell’intervento sulla piazza nel giro di un anno è passato da diverse revisioni. Nella versione definitiva prevede la creazione di un passaggio nella zona centrale della piazza e una serie di abbattimenti di alberi concentrati sul lato verso i portici. Viene rifatta anche l’illuminazione.

progetto piazza stazione Giovanni XXIII Gallarate
 Gli abbattimenti previsti, indicati sulla carta dell’attuale forma della piazza

Ovviamente diversi sono gli accenti usati da favorevoli e contrari, in particolare sugli alberi. L’amministrazione sostiene che sarà motore di rinnovo dello spazio, darà più ordine e produrrà meno degrado; sottolinea poi che gli interventi sulle alberature sono “a saldo zero” (qui l’articolo completo), vale a dire si piantano tanti alberi quanti vengono tagliati.

Il Comitato Salviamo gli Alberi contesta invece che gli alberi saranno inevitabilmente più piccoli e il progetto produrrà una pagina «meno naturale» (qui l’articolo completo). L’opposizione in consiglio comunale invece ha contestato la validità del progetto per i costi e per l’obbiettivo che si pone, dicendo che il rinnovo degli spazi non produrrà di per sé meno degrado e più sicurezza.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.