Giro U23, Voisard vince davanti alla maglia rosa Ayuso

La penultima frazione con arrivo a Nevegal va allo svizzero: il leader della corsa controlla e si prepara al trionfo. Nono di giornata Piganzoli (Eolo) che si conferma in top ten assoluta

yannis voisard ciclismo giro under 23

Ultima tappa di salita (e penultima in assoluto) al Giro d’Italia U23 che si concluderà sabato 12 giugno ma nessuno scossone nelle prime posizioni della classifica generale: sul traguardo di Nevegal vince un corridore svizzero, Yannis Voisard (secondo successo per la Swiss Racing Academy) ma alle sue spalle si piazza immediatamente la maglia rosa Juan Ayuso che blinda così il primato ed evita qualsiasi rischio.

Ayuso ha tagliato il traguardo per secondo, seguito dagli altri big della classifica – T. Johannessen, Vandenabeele, Gloag e via discorrendo e si appresta così a mettere in bacheca, a soli 18 anni, il più prestigioso risultato di una carriera che appare davvero promettere grandi cose. Primo degli italiani, a Nevegal, il trentino Edoardo Sandri (Friuli Cycling Team) giunto quinto al traguardo nel mezzo del gruppo principale dove ha trovato spazio anche Davide Piganzoli (9°).

Il morbegnese è anche stavolta il migliore della Eolo-Kometa U23 e resta saldo nella top ten del Giro baby, al decimo posto assoluto. Lontani dalle prime posizioni invece i corridori di origine varesotta in gara.

La corsa rosa si conclude come detto sabato con la decima e ultima tappa, di 162 chilometri: partenza da San Vito al Tagliamento e arrivo a Castelfranco Veneto con un percorso non del tutto piatto ma che dovrebbe ugualmente favorire una volata con gruppo piuttosto ampio.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.