Un altro largo successo per i Patrini Malnate: 10-2 alla Fiorentina

Nella seconda di campionato, all’esordio al “Gurian Field”, i malnatesi hanno vinto 10-2 sui toscani

Il \"Guglielmo Day\" dei Patrini Malnate

Seconda giornata di campionato e secondo bel successo per i Patrini Malnate. Dopo l’esordio vincente di Staranzano, la squadra malnatese di baseball per ciechi ha impreziosito l’esordio stagionale al “Gurian Field” di domenica 13 giugno superando 10-2 la Fiorentina. 

Dopo un inizio apparentemente equilibrato, con il primo punto da parte della Fiorentina, i Patrini sono usciti dalla terza ripresa. I malnatesi, oltre a offrire l’ormai consueta prestazione solida in difesa, hanno trovato anche il modo di andare a segno, con Gaetano Casale ancora una volta grande protagonista (6 su 8, 2 Pbc e 18 Ass.). A portare altri punti in casa Patrini ci hanno pensato Bossetti (5 su 8 e 3 Pbc), Rosafio (5 su 8 e 2 Pbc) e Agnello (3 su 6 e 3 Pbc).

CLASSIFICA: Patrini Malnate, Leonessa Brescia 4; Thurpos Cagliari, Thunder’s Milano 2; Fiorentina, Staranzano 0.

PROSSIMO TURNO (19/6): Staranzano – Thurpos; Fiorentina – Leonessa; Patrini – Thunder’s.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.