Gli Amici del Monte Orsa portano a Saltrio “il pianista sull’oceano” di Baricco

L'appuntamento è per venerdì 23 luglio a Saltrio, alle 20.45 nella bella cornice di Palazzo Marinoni

Generica 2020

Nuovo appuntamento culturale organizzato dall’associazione Amo-Amici del Monte Orsa, che quest’anno anima l’estate con tante iniziative all’insegna dello slogan Riparti-Amo.

Venerdì 23 luglio a Saltrio, alle 20.45 nella bella cornice di Palazzo Marinoni, la compagnia Non solo teatro metterà in scena il libro “Novecento” di Alessandro Baricco, da cui è stato tratto il film “La leggenda del pianista sull’oceano” per la regia di Giuseppe Tornatore.

«Siamo davvero contenti di invitarvi ad una serata speciale – dicono gli organizzatori – Una serata che vi porterà nel meraviglioso mondo di Novecento. Sarà un viaggio travolgente e saliremo anche noi a bordo del translatantico Virginian accompagnati dalla musica».

La serata è ad ingresso gratuito, ma è necessaria la prenotazione perché i posti sono limitati. Per prenotare scrivere una mail a amicidelmonteorsa@gmail.com

La locandina dello spettacolo

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.