Scontro tra due auto a Malnate. Bloccata durante i soccorsi la provinciale verso i valichi

L’impatto frontale è avvenuto lungo la strada provinciale 3 che porta al valico di Gaggiolo. Non ci sono state gravi conseguenze per la salute degli automobilisti rimasti coinvolti

incidente malnate

Due auto sono rimaste coinvolte in un brutto incidente avvenuto a Malnate intorno a mezzogiorno di mercoledì 27 ottobre. L’impatto, che secondo le prime testimonianze sarebbe stato molto violento, è avvenuto nei presso della rotonda dove ha inizio la strada provinciale 3 che porta al valico di Gaggiolo (zona ristorante Valtellina).

Immediatamente si sono messi in moto i soccorsi: sul posto sono intervenutei l’elisoccorso da Como, due ambulanze sell’Sos Malnate e della Croce rossa di Varese, un’automedica e i vigili del fuoco. Molto complicata la viabilità stradale, la strada è stata chiusa per permettere lo svolgimento delle operazioni di soccorso anche se, fortunatamente, nessuno sembra aver riportato gravi conseguenze.

Sono state soccorso 4 persone, tra le quali una bambina di 7 anni, compatibili con ricoveri in codice verde o giallo.

incidente malnate

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.