Il consiglio di Gallarate dà via libera alla nuova “uscita” dal quartiere di via Indipendenza di Crenna

Diciotto voti favorevoli, nessuno contrario e sei astenuti, nel voto finale su un'opera di cui si è parlato molto nell'ultimo anno

Crenna generica

Il consiglio comunale  di Gallarate ha dato il via libera, nella seduta di lunedì sera, alla nuova strada di uscita dal quartiere di via Indipendenza di Crenna.

Non ci sono stati voti contrari: hanno votato a favore la maggioranza (Lega, Cassani Sindaco, Forza Italia ed FdI), ma anche i consiglieri delle tre diverse liste civiche Sonia Serati, Massimo Gnocchi e Cesare Coppe. I consiglieri del Pd e di Lista Silvestrini si sono invece astenuti, di fronte ad alcuni dubbi ma anche al riconoscimento della necessità di risolvere una criticità.

La questione riguarda il piccolo (ma non troppo) quartierino di via Indipendenza, con diverse decine di abitazioni su varie diramazioni che portano il nome di via Indipendenza: oggi entrate e uscita avvengono solo da una stretta strada tra le case più storiche della zona. La modifica portata in consiglio dall’assessore all’urbanistica Sandro Rech, prevedeva «una variante puntuale» al Piano dei Servizi e delle Regole del Pgt, che prevede una nuova strada di uscita, valida anche come accesso per mezzi di soccorso.

L’amministrazione ha previsto la riapertura di una strada (segnata in mappa) verso via Bertacchi, che è stata di fatto “assorbita” – più o meno lecitamente – da due proprietà confinanti. Il progetto preliminare prevede la creazione di una strada lunga 48 metri, con calibro di 5,25 metri, in discesa, con un tratto iniziale a bassa pendenza e una seconda parte (una ventina di metri) più ripida, con pendenza massima del 15%.

La strada sbucando su via Bertacchi prevede la svolta auto a sinistra direzione centro di Crenna, evitando invece la possibilità svolta verso la Boschina, per non incentivare il traffico di attraversamento nella zona verde. Verso la Boschina tenderebbe invece un passaggio riservato solo ai pedoni.
La parte in pendenza prevede muri di sostegno in cemento (altezza massima 2 metri) rivestiti in pietra calcarea, come già esiste su via De Amicis, una delle strade che salgono alla piazza di Crenna.

Crenna generica
 L’aspetto attuale della breve diramazione senza uscita di via Indipendenza: la strada proseguirebbe dritta, al posto del passaggio coperto d’erba

L’intervento aveva visto la opposizione di alcuni residenti e di Legambiente, ma in consiglio è invece emersa una posizione di condivisione piuttosto ampia. Il centrodestra portava avanti da un paio di anni la proposta, per i noti problemi di accesso al quartierino, anche per i mezzi di soccorso. I consiglieri Pd si sono astenuti, insieme a Michele Bisaccia di lista Silvestrini: nelle commissioni nei mesi scorsi il Pd aveva chiesto di valutare l’asfaltatura di una breve strada già esistente verso via Boschina (con possibile inversione di  marcia del senso unico, a scendere).

Alla maggioranza si sono associati invece – per ragioni diverse, in parte – i tre consiglieri di tre diverse liste civiche, Massimo Gnocchi per Obiettivo Comune, Sonia Serati per PiùGallarate, Cesare Coppe per Città è Vita.
Cesare Coppe ha motivato il voto in continuità con la posizione espressa dalla lista in passato (con Edoardo Guenzani da sempre favorevole all’opera in commissione). Massimo Gnocchi ha ammesso di essere «partito con l’intenzione di esprimere una astensione» e di aver invece maturato un voto favorevole nella discussione in commissione. Sonia Serati si è detta favorevole ma ha chiesto di «istituire una Zona 30 e valutare un limitatore di velocità verso lo stop», nel nuovo tratto di strada che ha una pendenza pronunciata. Su quest’ultima proposta ha ribattuto il presidente di commissione Marco Colombo (FdI) che ha ribadito che non si possono installare dossi «in quanto la nuova strada funge anche da accesso per i mezzi di soccorso».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.