La Pallamano Cassano Magnago cade a Fasano: 28-21 per i pugliesi

I lombardi sono stati sempre in svantaggio contro i padroni di casa, primi in classifica, senza mai darsi per vinti

4/12/2021 Junior Fasano vs Cassano Magnago - foto di Leonardo Vinci

Una trasferta difficile per la Pallamano Cassano Magnago quella di oggi in Puglia, sabato 4 dicembre, contro Junior Fasano, la capolista del campionato di serie A1. (Foto di Leonardo Vinci)

Un gioco sottotono rispetto allo stile dei lombardi, penalizzati dalle assenze di Bozidar Nikocevic e di Sasa Milanovic, entrambi infortunati, e di Federico Mazza, il trascinatore della squadra amaranto forse preservato da coach Davide Kolec per l’ultima partita di andata, sabato prossimo, contro Alperia Merano, decisiva per le Finali 8 di febbraio.

A entrare in campo una squadra “rimaneggiata” con Stefano Bassanese e Mattia Dorio come terzini, in sostituzione di Mazza e Milanovic. Nicolò Riva è stato in porta per tutto il tempo, senza alternarsi con Luca Monciardini e Germano Albanini, come nelle scorse partite.

Il Cassano è sempre stato in svantaggio rispetto ai padroni di casa, che hanno cercato di dominare il gioco nei due tempi, senza però considerare certa la sconfitta. Un match non brillante per le squadre, privo di velocità o di colpi di scena.

IL PRIMO TEMPO

I lombardi per tutto il primo hanno faticato a rompere la compatta difesa avversaria, al punto da riuscire a fare il primo gol solo al 6′ minuto (ad opera di Simone La Bruna): poche le azioni efficaci, stroncate dai difensori. Eccezion fatta per Tommaso Braggion in contropiede al 15′ (che ha portato la squadra a meno 5 dai pugliesi, 8-3) e di Mattia Dorio al 18′, liberatosi dalla difesa con un tiro ben angolato.

Junior Fasano ha condotto il match in piena concentrazione e decisione, grazie non solo alla difesa impenetrabile, ma anche alle azioni di Emiliano Franceschetti, Flavio Messina (bello il gol al 20′, quando è rientrato in possesso del pallone dopo la parata di Nicolò Riva), Davide Pugliese e Filippo Angiolini, quest’ultimo decisivo nelle azioni sui 9 metri.

Il primo tempo si è concluso 16-9 per i padroni di casa.

4/12/2021 Junior Fasano vs Cassano Magnago - foto di Leonardo Vinci

IL SECONDO TEMPO

Nell’ultima mezz’ora di gioco c’è stato un deciso cambio di passo per gli amaranto, che hanno tentato una rimonta contro un Fasano meno concentrato e, dunque, più attaccabile: le reti di La Bruna, il pivot Usman Kabeer e Dorio, tutte nei primi dieci minuti, hanno riacceso le speranze e diminuito lo spareggio a 18-14.

Il Cassano è riuscito a trarre vantaggio dal black out pugliese: una volta superata la difesa bianco-azzurra, poco è riuscito a fare il portiere Flavio Vinci, soprattutto contro le azioni decise di Giacomo Visentin, che ha scagliato 3 gol consecutivi tra il 13′ e il 18.

Anche in questa mezz’ora sono mancate le azioni scattanti e veloci, mentre si è visto un gioco più ragionato e lento. Solo in due momenti, sul finale, il gioco si è velocizzato: al 44′ Pugliese, dopo aver rubato la palla a Dorio in attacco, ha realizzato il 24esimo gol tra le gambe di Riva; subito dopo è stata la volta del velocissimo Stefano Bassanese, che ha segnato il 25-18.

Nonostante l’accelerazione amaranto nel secondo tempo, il match si è concluso con la vittoria di Junior Fasano 28-21, che blinda il primo posto della classificata di serie A1.

4/12/2021 Junior Fasano vs Cassano Magnago - foto di Leonardo Vinci

I MIGLIORI MARCATORI

I biancazzurri migliori in campo, entrambi con 6 reti andate a segno, sono stati Pugliese e Jaristan. Del Cassano l’uomo migliore e imprescindibile per il gioco è stato Simone La Bruna, con 7 gol.

TABELLINO JUNIOR FASANO – CASSANO MAGNAGO

1 tempo: 16 – 9

2 tempo: 28 – 21

JUNIOR FASANO: Daniele Vinci, Filippo Angiolini (5), Carlo Sperti (1), Davide Pugliese (6), Davide Notarangelo (2), Flavio Messina (4), Emiliano Franceschetti (3), Domenico Pinto (1) e Albin Jaristan (6).

CASSANO MAGNAGO: Nicolò Riva, Simone La Bruna (7), Stefano Bassanese (2), Ivan Salvati (2), Usman Kabeer (3), Tommaso Braggion (1), Mattia Dorio (3) e Giacomo Visentin (3).

Arbitri: Simone F. e Montillo P.

Ammonizioni: per Fasano Angiolini al 9.21′ – per Cassano La Bruna al 9.50′

L’UNDICESIMA DI CAMPIONATO

Raimond Sassari ha vinto per un pelo in trasferta contro Bolzano (26-27), così come Trieste contro Carpi (22-21). Finisce in parità il derby altoatesino di Alperia Merano e Brixen (29-29), mentre Pressano ha staccato Secchia Rubiera di 10 punti (31-21).

La classifica aggiornata all’undicesima giornata:  Fasano (19), Brixen (15), Sassari (15), Conversano (13), Pressano (13), Merano (11), Sparer Eppan (9), Bolzano (9), Trieste (8), CASSANO MAGNAGO (8), Carpi (4), Albatro (2), Secchia Rubiera (2)

Nicole Erbetti
nicole.erbetti@gmail.com

Per me scrivere significa dare voce a chi non la ha. Il giornalismo locale è il primo passo per un nuovo, empatico e responsabile incontro con il lettore. Join in!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.