“Ci sentiremo dei veri lonatesi”: si insedia il consiglio comunale dei ragazzi a Lonate Pozzolo

Kevin Sacco è il nuovo sindaco del consiglio comunale dei ragazzi, Cecilia Zonca la vicesindaca. A Iman Mekhli la segreteria

Lonate Pozzolo generica

Si è insediata ieri  sera, lunedì 24 gennaio, il consiglio comunale dei ragazzi di Lonate Pozzolo della scuola Carminati.

La cerimonia ufficiale, seppur in forma ridotta a causa delle restrizioni dovute al Covid-19, ha visto la sola partecipazione del nuovo sindaco dei ragazzi, Kevin Sacco di 3D, insieme alla vicesindaca Cecilia Zonca di 1D e alla segretaria Iman Mekhli. 

La scuola come posto sicuro e di aggregazione

«Voglio avere la possibilità di esprimere le mie idee e per portare la voce di tutti. Cercherò di sensibilizzare i miei compagni su temi del bullismo», ha preso la parola il nuovo sindaco Sacco, seguito dalla sua vice Zonca che ha sottolineato l’importanza di un ambiente scolastico sano e sicuro: «La pandemia ci ha fatto capire quanto sia importante frequentare la scuola in presenza; voglio promuovere la cultura e voglio essere più partecipe insieme al consiglio comunale degli adulti per decidere della nostra città. Ci sentiremo davvero dei lonatesi».

Mekhil si è concentrata sugli aspetti più pragmatici della scuola intesa come luogo sicuro e pulito: «Ci impegniamo a raccogliere disagi e segnalazioni delle classi».

I tre sono stati accompagnati dalla dirigente dell’istittuto scolastico, Pina Cancelliere: «Sono molto orgogliosa di portare i ragazzi al consiglio comunale; quest’anno è stata organizzata l’elezione,  rivelatasi una prova di democrazia per i ragazzi. Hanno la necessità di avere queste esperienze formative di vita in cui possono confrontarsi con la realtà del loro paese».

“Siete motivo di orgoglio”

Da tutta l’amministrazione sono stati rivolti complimenti e auguri per l’inizio dei lavori del nuovo consiglio comunale dei ragazzi, a partire dalla sindaca, Nadia Rosa: «É sempre un piacere ospitarvi, è un grande orgoglio avervi nella sala consiliare ad ascoltare le vostre richieste e i vostri consigli».

L’assessore alla Cultura e Istruzione, Giancarlo Simontacchi, dopo essersi complimentato con i ragazzi, ha svelato che nei prossimi mesi sono in programma molteplici manifestazioni culturali cui saranno invitati a partecipare (tra cui incontri sul tema del bullismo e cyberbullismo, così come spettacoli teatrali), Covid permettendo.

A elogiare il coraggio e l’attivismo dei ragazzi è intervenuta l’assessora ai Servizi sociali, Melissa Derisi: «Non è da tutti esporsi e mettersi in gioco, parlare in pubblico e farsi portavoce della propria scuola. State facendo una cosa importante: avete portato delle idee utili e concrete che miglioreranno la vostra vita dentro la scuola. Vi esorto a continuare su questa strada perché l’impegno in questo progetto è molto importante per voi e i compagni di scuola».

«C’è una cosa che lega tutte le persone di successo -ha preso la parola il consigliere di minoranza Michele Rusconi (Grande Nord) – ed è il divertimento. Vi auguro di trovare anche in questa nuova esperienza il divertimento che serve».

Infine, ha preso la parola Mauro Andreoli dalle file dell’opposizione: «Grazie di essere venuti perché è bello vedervi e avervi qui, nonostante il numero ridotto. Vi ringrazio per la testimonianza che ci avete dato questa sera: ci avete ricordato il legame che vi lega ai vostri compagni che vi hanno dato fiducia e con il luogo in cui vivere, che volete sia bello e curato. Ci ricordate perché siamo qua, seduti in consiglio comunale».

Nicole Erbetti
nicole.erbetti@gmail.com

Per me scrivere significa dare voce a chi non la ha. Il giornalismo locale è il primo passo per un nuovo, empatico e responsabile incontro con il lettore. Join in!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.