Il recesso da Coinger e le accuse di peculato, l’opposizione sollecita un consiglio comunale

La richiesta firmata da tutti i consiglieri di minoranza è stata consegnata venerdì 21 gennaio al sindaco Trevisan

Gazzada Schianno Villa De Strens

Una richiesta di consiglio comunale firmata da tutti i consiglieri dell’opposizione. È stata presentata oggi, venerdì 21 gennaio, al sindaco Paolo Trevisan.

Al centro del dibattito consigliare dovrebbero esserci i fatti che hanno coinvolto Sindaco e Giunta Comunale cioè le perquisizioni da parte dei carabinieri a legate all’ipotesi di reato di peculato e le informazioni di garanzia agli indagati, il sindaco Paolo Trevisan, la sua vice Anna Elisabetta Lavorgna e l’assessora Michela De Carli. Ma non solo: si chiede anche che si torni sulla questione recesso da Coinger e gli sviluppi che la scelta ha portato.  

L’apertura della piattaforma di Schianno, che servirà i cittadini del paese e quelli di Brunello, è stata rinviata per problemi tecnici di una settimana, dal 18 gennaio al 24. Ieri poi il comune ha reso pubblica un’ordinanza che affida la gestione della piattaforma alla società Iseda srl con sede ad Agrigento per sei mesi. Nelle prime comunicazioni che annunciavano il passaggio ad una nuova società per la gestione rifiuti, dopo il recesso da Coinger, si spiegava che l’incarico veniva provvisoriamente affidato a Iseda, dal 3 gennaio al 31 marzo, per soli tre mesi quindi, in attesa dell’entrata in Sieco srl. Ora l’opposizione chiede spiegazioni più approfondite del prolungamento del periodo di “transizione” e di quello che accadrà nel periodo a seguire, con l’eventuale passaggio a Sieco.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.