Scontro tra un’auto e una moto a Castelseprio

Lo scontro intorno alle 7,15 di martedì 25 sulla provinciale che porta a Cairate. Sul posto due ambulanze e le forze dell'ordine

Generica 2020

Incidente stradale nella mattina di oggi, martedì 25 gennaio, a Castelseprio. Per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, intorno alle 7,15, un’automobile con a bordo due giovani si è scontrata con una motocicletta con in sella un uomo di 48 anni. (foto di repertorio)

I due mezzi stavano percorrendo via San Rocco, ovvero la strada provinciale che dal centro di Castelseprio conduce verso Cairate. Sul posto sono intervenute due ambulanze che hanno provveduto a soccorrere le persone coinvolte. Secondo le prime informazioni ad avere la peggio sarebbe il motociclista, ferito ma non in pericolo di vita: è stato trasportato all’ospedale di Circolo di Varese.

Medicato alla fronte invece all’ospedale di Tradate uno dei due ragazzi, il passeggero 16enne dell’automobile che nell’impatto ha subito un colpo. Impegnati anche i Carabinieri di Saronno sia per i rilievi del caso sia per l’intervento sulla viabilità in un’ora particolarmente trafficata.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.