Semaforo spento da giorni, la Lega di Cassano Magnago attacca il Comune

L'impianto tra le vie Gasparoli e San Pio X è fuori uso: il Carroccio parla di "immobilismo" e ricorda la presenza di una scuola materna nelle vicinanze

semaforo

Il semaforo fuori servizio tra via Gasparoli e via San Pio X a Cassano Magnago diventa terreno per lo scontro politico. Una situazione «divenuta insostenibile come prendiamo atto dalle segnalazioni e della lamentele di molti cittadini» attacca la sezione cittadina della Lega intitolata a Domenico Uslenghi. «Sono già accaduti troppi incidenti e la responsabilità del Comune evidenzia un immobilismo che ci colpisce e lascia sbigottiti».

Gli esponenti del Carroccio proseguono: «Proponiamo pubblicamente al signor sindaco (Nicola Poliseno, ndr) di porre immediato rimedio mediante l’uso di semafori provvisori come quelli utilizzati per i lavori in corso o, in alternativa, con la posa urgente di new-jersey provvisori come per delimitare una rotonda al centro del suddetto incrocio».

Tra le altre cose, la sezione della Lega fa notare «l’importanza estrema del luogo che interessa la scuola materna di via Adige e il gran numero di bambini e genitori che attraversano l’incrocio ogni giorno in entrata e uscita dall’istituto».

La Lega cassanese, all’opposizione da due mandati amministrativi, in vista delle elezioni 2022 sta cercando una convergenza con il centrodestra unito (imperniato su Lega ed FdI) ma ha posto come condizione proprio una forte discontinuità rispetto all’attuale gruppo riunito intorno al sindaco Poliseno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.