Spacciava cocaina da una stanza d’albergo, 19enne in manette a Cassano Magnago

Il giovane ha patteggiato una pena a tre anni di reclusione. Ha ammesso il fatto e si è giustificato sostenendo di essere disoccupato

Droga

Spacciava cocaina da una stanza d’albergo e proprio lì i Carabinieri lo hanno arrestato. Un cittadino albanese di 19 anni è finito in manette ieri, giovedì, al termine di un’operazione dei militari di Cassano Magnago che avevano fermato poco prima uno dei suoi clienti con la dose di polvere bianca ancora avvolta nella pellicola.

In breve tempo hanno raggiunto il giovane e hanno trovato nella sua disponibilità un “sasso” di cocaina pura da 53 grammi e alcuni grammi di marijuana.

Questa mattina il 19enne è comparso davanti al giudice Veronica Giacoia del Tribunale di Busto Arsizio dove ha ammesso le proprie responsabilità, giustificandosi col fatto che da alcuni mesi era rimasto disoccupato, poi ha chiesto scusa. Il processo con rito direttissimo si è concluso con una proposta di patteggiamento a tre anni di carcere da parte dell’avvocato e la misura cautelare degli arresti domiciliari presso la casa del fratello. A salvarlo dal carcere la sua giovane età e la mancanza di precedenti penali.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.