Assegno unico ai frontalieri, anche il Consiglio regionale si muove per una soluzione

Sono 75mila i lavoratori frontalieri che risiedono in Lombardia. Di questi, 35mila non percepiscono gli assegni famigliari dal giorno di entrata in vigore dell’assegno unico, cioè dal 1 marzo

consiglio regionale

Sono 75mila i lavoratori frontalieri che risiedono in Lombardia. Di questi, 35mila non percepiscono gli assegni famigliari dal giorno di entrata in vigore dell’assegno unico, cioè dal 1 marzo.

In base alla legge svizzera, infatti, i frontalieri devono chiedere l’assegno unico in Italia e, successivamente, la cassa di compensazione svizzera competente integra la somma erogata dall’assegno unico italiano e quella dell’assegno famigliare svizzero. Tuttavia, in assenza di una direttiva chiara dell’INPS, non c’è stata alcuna comunicazione tra le sedi territoriali dell’istituto di previdenza e le casse di competenza svizzere. Impedendo, di fatto, a oltre 35mila famiglie di percepire l’assegno unico.

La mozione urgente, presentata dal Gruppo Lega al Consiglio regionale lombardo, chiede pertanto al Ministero del Lavoro di attivarsi presso l’INPS affinché possa essere ripristinato il prima possibile il diritto di 35mila frontalieri.

I frontalieri chiedono chiarezza sull’assegno unico: “Così ci penalizza”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.