Open day delle lauree magistrali: 400 studenti si presentano all’Università dell’Insubria

 La delegata del rettore all’Orientamento Michela Prest ha presentato i risultati in termini di occupazione. Spiegate anche le novità sulle tasse di iscrizione

Open day all'Università dell'Insubria

Sono oltre 400 gli studenti e le studentesse che hanno partecipato questa mattina, sabato 14 maggio, all’Open day delle lauree magistrali dell’Università dell’Insubria, il 70 per cento in più rispetto allo scorso anno.

«Siamo molto soddisfatti – dice la delegata del rettore all’Orientamento Michela Prest –, la partecipazione di oggi conferma l’ottimo lavoro di formazione che si fa quotidianamente nelle aule e nei laboratori del nostro ateneo, in tutte le aree disciplinari. La scelta del percorso magistrale è particolarmente importante, perché avvicina lo studente al mondo del lavoro. L’Insubria è molto propositiva da questo punto di vista, con tanti tirocini e possibilità di stage che aiutano gli studenti a costruire davvero il loro futuro. E i dati Almalaurea lo confermano sempre: nell’indagine 2021 il tasso di occupazione dei laureati Insubria di secondo livello è dell’84,3%, contro il 70,7% nazionale, con stipendi più alti rispetto alla media e tempi di ingresso nel mondo del lavoro più rapidi».

La giornata, in presenza al Campus di Bizzozero, Varese, e nelle sedi di Valleggio e Sant’Abbondio, a Como, con possibilità di collegamento anche a distanza, si è aperta per tutti con un momento informativo dedicato alle tasse, con le novità del sistema contributivo che implicheranno un risparmio di un milione di euro da parte degli studenti per il prossimo anno accademico.

La No Tax Area è stata estesa a Isee fino a 22mila euro. Questo significa che chi ha un Isee al di sotto dei 22mila euro per frequentare l’università paga solo la tassa di iscrizione di 156 euro: godrà di questa agevolazione circa un terzo della popolazione studentesca, il 32 per cento. Il contributo cresce poi in modo progressivo fino ai 65mila euro di Isee e si attesta sull’importo massimo di 3800 euro, fisso, per chi supera i 70mila euro di Isee. Sono state apportate diminuzioni significative anche per le fasce Isee 22-25mila, 25-30mila e 30-35mila euro, con risparmi medi del 73.4%, 33.9% e 27.4% rispetto a quest’anno.

Altra novità assoluta a partire dal prossimo anno accademico è il Premio al merito, che consiste in uno sconto di 350 euro a vantaggio del “top” 20% degli studenti di ogni anno di corso di ciascun corso di laurea: l’ateneo ha stanziato circa 300mila euro.

Durante l’Open Day tanto interesse per tutti e 14 i corsi di laurea magistrale dell’Insubria. In particolare, aule piene per Biomedical sciences e per Biotechnology for the bio-based and health industry, nonché per Economia, diritto e finanza d’impresa e Global entrepreneurship economics and management.

Open day all'Università dell'Insubria

Grande partecipazione anche per la novità del prossimo anno accademico: la laurea magistrale in Hospitality for sustainable tourism development che, con sede a Como, completamente in lingua inglese, si propone di formare i tourism manager del futuro con attenzione alla sostenibilità e alla tradizione culturale.

Completano il quadro dei 14 corsi di laurea magistrale, sette dei quali in lingua inglese e con accordi di doppio titolo: Chimica; Fisica; Informatica; Ingegneria ambientale e per la sostenibilità degli ambienti di lavoro; Matematica; Scienze ambientali; Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale; Scienze e tecniche della comunicazione; Scienze delle attività motorie preventive ed adattate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.