Termina la campagna di scavi di Castelseprio, fra resti antichi e metaverso

Condivisi i risultati della campagna archeologica delle università al sito di Castelseprio, con un focus su materiali, resti di scheletri, ma anche l'innovativa presentazione degli scavi con il metaverso

È uno dei fiori all’occhiello dell’archeologia medievale italiana e si trova proprio qui, in provincia di Varese, nel verde della valle Olona. Il sito Unesco Castelseprio-Torba rappresenta una meta imprescindibile per ricercatori e studiosi di questa epoca storica. Una rilevanza destinata a crescere, osservando la galassia che gravita intorno a questo luogo.

Galleria fotografica

Convegno sulla campagna di scavi 2023 a Castelseprio 4 di 11

A determinare ciò, in primis la passione di chi, ormai da anni, trascorre l’estate a Castelseprio per scavare nel passato e ricostruire la storia di questi luoghi; sono le università che ogni anno spostano la loro attività di ricerca qui in valle Olona, avviando le campagne di scavi: università Cattolica di Milano, università di Chieti-Pescara e università di Padova. 

Al loro fianco, la Direzione regionale Musei Lombardia e le Amministrazioni comunali di Castelseprio e Gornate Olona.

Non solo per addetti ai lavori

Sabato 23 settembre di quanto emerso durante l’ultima campagna di scavi si è parlato in un convegno ad hoc, presso  l’auditorium nell’ex chiesa dei Santi Ambrogio e Martino a Cairate; un viaggio che ha riunito le diverse anime della ricerca e ha puntato i riflettori sull’impegno dei suoi protagonisti.

Oltre quattro ore di parole, immagini, numeri e date: professori, studenti ed esperti di archeologia si sono incontrati per ascoltare e confrontarsi su quel lavoro infinito che è la ricerca archeologica. Un incontro che ha condotto ad una svolta importante per il futuro: la volontà di una collaborazione fra gli atenei mettendo a disposizione expertise e competenze. Per la direzione Musei presenti Stefano Aiello e Sara Masseroli, entusiasti dell’energia positiva che si respirava fra i diversi gruppi di ricercatori.

Castelseprio scavi

Si è trattato dunque di un approfondimento interessante per gli studiosi, ma non solo: uno dei punti focali espressi è stata infatti la volontà di proseguire con l’apertura degli scavi al pubblico, con visite guidate e attività destinate ai bambini.

sito archeologico castelseprio

Cosa è emerso dal convegno?

Gli interventi hanno messo in luce quanto rinvenuto dai ricercatori durante la campagna di scavi suddivisa nei tre punti:

  • Il complesso di san Giovanni
  • L’edificio presso san Paolo
  • La casa – forte

Studio Archeo-metrici delle malte, stratigrafia muraria, termoluminescenza dei fittili per un aggancio cronologico, analisi archeo-botaniche: ogni pezzo di ceramica, di sasso o di composizione del terreno è stato oggetto di studi, con tecniche di ricerca archeologica tradizionale, ma anche con strumentazioni moderne come i metal detector.

Convegno sulla campagna di scavi 2023 a Castelseprio

Tante strade per ottenere una conoscenza sempre maggiore delle epoche storiche che hanno visto la vita al Castrum e come fosse la quotidianità di quelle persone, all’alimentazione alle malattie, passando per l’organizzazione sociale.

Il Metaverso arriva a Castelseprio

Per mostrare i risultati della ricerca, gli studiosi del complesso di San Giovanni – in collaborazione con Labdig3A – hanno elaborato un sistema di immagini che riprode le analisi paleogenetiche fatte sulle tombe di San Giovanni: un ingresso attraverso il Metaverso sullo scavo archeologico che può avere importanti effetti culturali, sulla didattica e la condivisione del sapere. Visualizzare una tomba, il suo contenuto, mettendone in evidenza composizione e collocazione fisica, muovendosi e osservando ciò che c’è intorno, per diffondere la conoscenza e preservarla anche dal deterioramento del tempo.

Tutto questo racconta e racconterà sempre più gli scavi archeologici di Castelseprio. Un viaggio nel passato con lo sguardo sempre rivolto al futuro.

 

Santina Buscemi
santina.buscemi@gmail.com

Amo raccontar dei paesini, dove la differenza la fanno le persone comuni che si impegnano in piccole associazioni. È di loro che scrivo..e mi emoziono sempre un po'. Anche questo è VareseNews.

Pubblicato il 23 Settembre 2023
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Convegno sulla campagna di scavi 2023 a Castelseprio 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.