Orientamento Scolastico

Legnani, Da Vinci, Curie, Crespi e Grassi: gli istituti superiori che preparano meglio all’università

Poche le novità che emergono dall'edizione 2023 di Eduscopio lo studio della Fondazione Agnelli sulla base dei risultati ottenuti dagli studenti al primo anno di università. Poche le variazioni nei primi posti. Buon risultato dello scientifico di Bisuschio

liceo crespi liceo candiani itis facchinetti

La Fondazione Agnelli ha pubblicato il suo annuale studio dell’andamento degli istituti superiori. La doppia lettura: accesso al mondo accademico o a quello del lavoro, poggia su indicatori differenti.

In questo articolo vediamo lo studio che analizza i risultati ottenuti dagli studenti che proseguono gli studi all’università.

COME SI VALUTANO GLI ISTITUTI SCOLASTICI

Il principale indice si chiama FGA e mette insieme la media dei voti e i crediti ottenuti normalizzati in una scala che va da 0 a 100, dando un peso pari al 50% ad ognuno dei due indicatori.
La media dei voti è un indice, normalizzato, per tenere conto del diverso grado difficoltà dei corsi di laurea e degli esami sostenuti, che ci dice qual è la media dei voti universitari ottenuti dagli studenti della scuola .
I crediti ottenuti è un indice, normalizzato, per tenere conto del diverso grado difficoltà dei corsi di laurea, che ci dice quanti crediti universitari sono stati ottenuti dagli studenti della scuola in percentuale sui crediti previsti al primo anno di corso.

I diplomati in regola è un indicatore che ci dice quanti studenti iscritti al primo anno in questa scuola hanno raggiunto senza bocciature il diploma 5 anni dopo. Se è alto, la scuola è molto inclusiva e gli studenti hanno avuto percorsi regolari; se è basso, la scuola è molto selettiva e gli studenti sono incappati in bocciature e/o hanno abbandonato il corso di studi.

LICEI CLASSICI

Tra i licei classici il primato in provincia di Varese spetta al Legnani di Saronno con un indice FGA di 74,12. Seguono il Pascoli di Gallarate ( 72,13), il Crespi di Busto  (70,74) e il Cairoli di Varese (68.17) che però ha un indice di inclusività superiore a tutti gli altri: il 76,6 contro il 72,1 del Crespi , il 71,8 del Pascoli e il 70,6 del Legnani.

LICEI SCIENTIFICI

È ancora Saronno a guidare la classifica provinciale anche per quanto riguarda i licei scientifici puri: il Grassi ottiene un indice di 78,66, seguito dal Curie di Tradate con il 78,45, dal Valceresio  di Bisuschio con 78,19, dall’Arturo Tosi di Busto con 77,28, dal Ferraris di Varese on 75,07, dal Da Vinci di Gallarate con 74,87 e dal Sereni di Luino con 72,8. A quota 66,75 troviamo lo Stein di Gavirate che supera di poco il Dalla Chiesa di Sesto, invece il Manfredini è a quota 61,96.
Ma è il liceo parificato ad avere la percentuale più elevata di studenti in regola ( 75%) facendo meglio del Sereni con il 71,3% di diplomati in regola contro il 67,1% del Grassi di Saronno, il 69,4% del Ferraris, il 68,5 % del Tosi, il 67,8% del Da Vinci, il 67,8% del Valceresio e il 65,4% del Curie, il 61,2% dello Stein e il 60,7% del Dalla Chiesa.

LICEI SCIENTIFICI SCIENZE APPLICATE

Cambia la graduatoria per l’opzione del liceo scientifico scienze applicate dove al primo posto troviamo il Da Vinci di Gallarate ( 76,59) seguito dal Ferraris di Varese ( 74,31) dal Grassi di Saronno ( 70,54), dal Geymonat di Tradate ( 69,07), dal Tosi di Busto (68,69), dal Sereni di Luino ( 61,51) dal liceo Mafredini di Varese (59,92). Quasi a pari merito ( distanziati solo da centesimi) i licei Da Vinci Ferraris e Grassi per la voce inclusività ( 66, 7 e 65,7), distaccati il Geymonat al 60,5% e il Tosi al 56/ mentre il Sereni è al 54,4% e il Manfredini al 62,5%.

SCIENZE UMANE

Per Scienze Umane il liceo che si colloca al primo posto è il Curie di Tradate con indice FGA di 66,72 e precede il Manzoni di Varese con un indice di 63,94. Seguono il Legnani di Saronno a 63,65, il Crespi di Busto a 62,72, il Valceresio di Bisuschio a 62,42 e il Sereni di Luino a 56,67. Per la voce inclusività e diplomati in regola è il Crespi a guidare con una percentuale dell’81% mentre tutti gli altri sono distaccati tra il 60 e il 70%.

LICEO ECONOMICO SOCIALE

Primo poso al Curie di Tradate anche per il LES, il liceo economico sociale, che ottiene 68,97 per l’indice FGA. Seguono, anche in questo caso, il Manzoni di Varese con 61,88, il Legnani con il 58,2 il Pascoli di Gallarate con 55,49 il Dalla Chiesa con 55,2. Per il tasso di inclusività il primato va al Legnani con 75,8 segue il Pascoli con 75,4 mentre gli altri sono a quota 50/59% ad eccezione del Manzoni che scende al 47%.

LICEI LINGUISTICI

La classifica dei licei linguistici, vede al primo posto il Crespi di Busto con un indice di 73,48 seguito dal Legnani di Saronno con 71.16, dal Curie di Tradate con 69, dallo Stein di Gavirate con 67,6, dal Manzoni di Varese con 66,8. Poi ci sono il Sereni di Luino con 63,21, il Gadda Rosselli di Gallarate con 58,48 e il Rosetum di Besozzo con 50,82 che però risulta il più inclusivo con una percentuale del 91,7% di studenti in regola, mentre le altre scuole sono posizionate tra il 62 e il 67% ad eccezione dello Stein che ha un tasso del  57,4%.

LICEI ARTISTICI

La classifica dei licei artistici si limita a due: il Candiani di Busto a quota 65,66 e il Frattini di Varese a 61,7 mentre il Don Milani di Tradate non ha ottenuto valutazione. Per il  tasso di diplomati in regola il Candiani è al 59,3% e il Frattini al 56,1%.

ISTITUTI TECNICI ECONOMICI

Lo studio delle performance universitarie degli studenti usciti dalle scuole tecniche pone l’Enrico Tosi di Busto al primo posto provinciale per l’indice FGA con 62,04, seguono il Don Milani di Tradate a 56,11, il Valceresio di Bisuschio a 55,55, il Keynes di Gazzada a 53,61, il Gadda Rosselli di Gallarate a 51,62, lo Zappa di Saronno a quota 49,92, il Montale di Tradate a 49,62, lo Stein di Gavirate a 49,37, il Dalla Chiesa di Sesto a45,11, il Daverio Casula di Varese a 42,28. Primato per l’Enrico Tosi di Busto anche per la percentuale di diplomati in regola con il 77,4%, segue il Keynes a 61,7 mentre gli altri sono attorno al 50% ad eccezione del Gadda Rosselli al 45,9%, del Daverio Casula al 40,9% e del Dalla Chiesa al 36,2%.

ISTITUTI TECNICI TECNOLOGICI

Tra i tecnici tecnologici la classifica indica il Facchinetti con 59,85 con l’indice FGA migliore in provincia in base ai risultati ottenuti dagli studenti che proseguono il percorso accademico. Troviamo poi il Keynes con il 59,31, il Ponti di Gallarate con il 57,6, il Geymonat di Tradate con il 54,13, il Dalla Chiesa di Sesto con il 50,77, il Don Milani di Tradate con il 50,27, il Riva di Saronno con il 48,63, il Newton di Varese con il 47,45, lo Zappa di Saronno con il 44,27 e il Daverio Casula Nervi con il 43,19 quest’ultimo però vanta la più alta percentuale di studenti in regola, 56,5%, insieme allo Zappa al 51,3%  e il Don Milani al 52,6 a fronte di una media ben al di sotto del 50%.

LE PAGELLE DELLO SCORSO ANNO

Le pagelle di Eduscopio: i migliori universitari arrivano dai licei Grassi, Legnani, Ferraris e Curie

di
Pubblicato il 22 Novembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.