Centrale a biomassa a Luvinate, partono i lavori e si sposta il Postamat

Il Postamat verrà nelle prossime settimane riposizionato in un altro luogo della Piazza di Luvinate. La centrale a biomassa scalderà scuola e Comune con la legna morta rimossa dal Campo dei Fiori

Generico 19 Feb 2024

Iniziano i lavori propedeutici alla prossima realizzazione della centrale a biomassa che andrà a scaldare, con la legna del Parco Campo dei Fiori Comune di Luvinate e Scuola, abbattendo con le ultime tecnologie la produzione di polveri sottili, per una scelta ecologica e ambientale e di ottimizzazzione delle risorse comunali.

La centrale si realizzerà nell’angolo della piazza don Sironi e sarà sotterranea. Per la sua realizzazione il Comune ha vinto il bando di Regione Lombardia ottenendo quasi 600 mila euro. Nella mattinata di venerdì 23 febbraio è stato rimosso il Postamat che verrà nelle prossime settimane riposizionato in un altro luogo della Piazza di Luvinate.

L’impianto a biomassa servirà come detto per riscaldare la scuola primaria Pedotti e il municipio. L’obiettivo è averla pronta e funzionante nell’autunno 2024. Inizialmente sarà alimentata con un centinaio di quintali di cippato secco all’anno poi, quando all’impianto si collegherà anche il centro sociale, è previsto un ampliamento. Per alimentare la caldaia si attingerà alla ricca riserva del parco del Campo dei Fiori che offre grandi quantità di legno “morto” e utilizzabile con la doppia funzione di creare valore energetico mantenendo puliti i boschi. Solo la scorsa estate sono stati rimossi 10 mila quintali di legna bruciata con gli elicotteri dai boschi del Campo dei Fiori.

Nel frattempo proseguono i lavori al ponte di via San Vito, come vi abbiamo raccontato QUI.

Ruspe al lavoro, giù il ponte sul Tinella a Luvinate per evitare nuove alluvioni

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 23 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.