Rasizza a Sky Tg24: “Part time è diverso da precariato. Il 70% delle persone assunte dalle agenzie per il lavoro è donna”

L'amministratore delegato di Openjobmetis Spa e presidente di AssoSomm è intervenuto come ospite negli studi di Sky Tg24 per parlare di lavoro e occupazione femminile

rosario rasizza sky

Rosario Rasizza, amministratore delegato di Openjobmetis Spa e presidente di AssoSomm, è intervenuto oggi, lunedì 4 marzo come ospite negli studi di Sky Tg24 per parlare di lavoro e di agenzie per il lavoro. Il primo tema trattato da Rasizza è stato quello del lavoro part time che, come spiega nel corso della trasmissione, «è diverso da precariato».

«Part time e precariato iniziano entrambe con la lettera P ma sono due cose diverse – le parole di Rasizza -. Le persone scelgono di lavorare part time per esigenze familiari. Quello che facciamo noi è dare un’opportunità: consentiamo a chi cerca un’occupazione di inserirsi nel mondo del lavoro nella maniera più tutelante possibile. Oggi in Italia non esiste un contratto più tutelante di quello delle agenzie per il lavoro perché lo dice la legge. Che sia per un giorno, un mese o una settimana devo assumere la persona nel rispetto del contratto collettivo nazionale vigente dell’azienda del cliente. Se poi il salario è troppo basso è un tema che noi non possiamo risolvere perché applico i contratti collettivi nazionali; forse qui la contrattazione collettiva dovrebbe essere un pochettino più rapida per rinnovare questi contratti».

«Come agenzie per il lavoro non abbiamo nessun ruolo attivo riguardo a questa tematica – ha poi proseguito l’ad di Openjobmetis sul tema del lavoro al femminile -. Però voglio raccontare quello che succede nel settore delle agenzie del lavoro per le donne: il 70 per cento delle persone occupate direttamente da noi è donna e quindi il settore è stato in grado di organizzare i servizi, la giusta formazione ma soprattutto il nostro settore ha capito le difficoltà di una mamma e una donna che lavora e quindi mettiamo a disposizione una serie di servizi welfare che permette loro di lavorare con noi. Con me lavorano donne da venti anni che sono felicemente mamme di due o tre bambini. In conclusione: il settore è riuscito a fare il proprio quello che bisognerebbe fare in grande. Si può fare.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 04 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.