Frana a Comabbio, tre case evacuate per un giorno

Gli edifici sono stati sgomberati come misura preventiva giovedì, ma venerdì 17 maggio il pericolo per le persone è stato escluso e l'ordinanza ritirata

Vigili del fuoco

Il maltempo che ha investito il Varesotto nei giorni scorsi ha provocato uno smottamento a Comabbio giovedì 16 maggio. Tre abitazioni situate alle pendici del Monte Pelada sono state sgomberate in via preventiva dai Vigili del Fuoco, ma il giorno dopo (venerdì 17 maggio) il pericolo è stato scongiurato e l’ordinanza ritirata.

Il Comune di Comabbio spiega che la frana – classificabile come “frana di scivolamento”, ha interessato i depositi morenici depositati lungo un’area di 125 metri di lunghezza e 20 metri di larghezza lungo il versante del Monte Pelada. Si tratta di un’area caratterizzata da una dinamica morfologica attiva e monitorata, dove nel corso degli anni si sono già verificati diversi episodi simili.

Le tre abitazioni sono state evacuate a seguito del sopralluogo effettuato dal Comune insieme ai Vigili del Fuoco subito dopo il distaccamento della frana giovedì 16 maggio. Una procedura necessaria, spiega il Comune, per tutelare le persone che sarebbero potute rimanere coinvolte. Dopo un controllo ulteriore nella giornata di venerdì, sono stati esclusi pericoli imminenti e l’ordinanza di sgombero è stata ritirata.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 17 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.