Le microplastiche? “Ci sono anche nelle grotte prealpine”, il convegno a Clivio

La presenza di tali sostanze inquinanti è stata difatti rilevata attraverso l’analisi di campioni di acque sotterranee e di sedimenti

Generico 06 May 2024

Davvero di grande interesse il workshop che si terrà sabato 11 e domenica 12 maggio presso il Civico Museo Insubrico di Storia Naturale di Clivio, un progetto unico nel suo genere e denominato “Microplastiche”, voluto dalla Federazione Speleologica Lombarda per affrontare le problematiche derivanti dalla presenza di microplastiche anche nelle grotte lombarde, soprattutto nella fascia prealpina, tra le aree carsiche comprese tra le provincie di Varese, Como, Lecco, Bergamo e Brescia.

La presenza di tali sostanze inquinanti è stata difatti rilevata attraverso l’analisi di campioni di acque sotterranee e di sedimenti, monitoraggi e studi condotti in collaborazione con il Dipartimento Scienze e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria di Como. L’inquinamento ad opera delle insidiosissime microplastiche ormai è diffuso in ogni angolo del pianeta, dagli oceani ai ghiacci dei poli, e purtroppo da qualche tempo anche nelle profondità delle grotte.

In questo caso il problema è ancora più sentito, poiché negli ambienti carsici profondi è contenuta la maggior parte dell’acqua potabile di buona qualità ancora disponibile per il fabbisogno di vaste comunità, un patrimonio inesauribile ma sempre più minacciato da molteplici forme di inquinamento, ultime delle quali proprio le famigerate microplastiche. Gli esperti del sottosuolo si riuniranno quindi a Clivio per valutare l’entità del problema, discutere in maniera costruttiva alla ricerca di soluzioni valide ed efficaci, confrontando le loro esperienze e capacità.

Il Gruppo Speleologico Prealpino ha pianificato lo svolgimento delle due giornate durante le quali interverranno vari scienziati tra i quali Valentina Balestra, biologa del Politecnico di Torino, Rossana Bellopede Ingegnere delle Materie prime del Politecnico di Torino, Gilberto Binda del “Norvegian Institute for Water Research” di Oslo, oltre a vari speleologi lombardi e piemontesi di lunga esperienza. L’Iniziativa vede il patrocinio del Comune di Clivio, della Federazione Speleologica Lombarda, di “Lario Reti Holding”, del Club Alpino Italiano, di Naturalisinsubria e della Commissione Centrale di Speleologia e Torrentismo del CAI. Per informazioni riguardo a questo importante evento è possibile telefonare al nr. 331 3721046

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 09 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.