Quantcast

All’Istituto San Carlo la nuova Risonanza Magnetica per ossa e articolazioni

La nuova apparecchiatura consente una diagnostica finalizzata allo studio delle articolazioni senza l’utilizzo di radiazioni ionizzanti. La prestazione, senza tempi di attesa e a costi accessibili, rientra anche nel progetto "Sanità per tutti"

San Carlo Istituto Clinico apre alla diagnostica per immagini: è stata recentemente installata presso il centro di Busto Arsizio la nuova Risonanza Magnetica Osteoarticolare, una metodica finalizzata allo studio delle articolazioni senza l’utilizzo di radiazioni ionizzanti.
In particolare è possibile effettuare esami di mano, polso, gomito, piede, caviglia e ginocchio.
L’esame si esegue privatamente senza tempi di attesa e a costi accessibili.
Sono già state effettuate diverse convenzioni con società sportive per garantire delle tariffe agevolate.
La prestazione rientra anche nel progetto "Sanità per tutti", consultabile sul sito dell’Istituto.

La risonanza magnetica è un’indagine sicura e del tutto innocua per l’organismo umano.
L’assenza di radiazioni ionizzanti la rende particolarmente adatta anche per la ripetizione di esami a breve distanza di tempo. A causa del campo magnetico generato dall’apparecchiatura non possono sottoporsi all’esame persone a cui sono stati applicati apparecchi metallici interni, come pace-maker, protesi metalliche (denti, occhi, ossa, ecc.) e clips vascolari.
La controindicazione assoluta all’esecuzione dell’esame rimane la presenza di pacemaker cardiaco.
Il paziente viene fatto distendere sopra un lettino e posiziona solo l’arto all’interno della risonanza in modo tale che l’articolazione in esame si venga a trovare al centro del magnete.
L’apparecchio in uso presso il nostro centro prevede che il paziente sia posizionato all’esterno del magnete, evitando così tutte le comuni problematiche di claustrofobia spesso associate agli esami RM con apparecchiatura ad alto campo.
La durata media dell’esame è generalmente compresa tra i venti ed i trenta minuti.

La risonanza magnetica osteoarticolare viene impiegata con successo per ottenere immagini dettagliate della componente muscolo-tendinea, legamentosa, cartilaginea e scheletrica.
Un esempio tipico delle sue applicazioni è l’esame del ginocchio che mette in evidenza sia le componenti scheletriche femoro-tibio-patellari e che permette l’elettivo studio di strutture come i menischi, legamenti crociati e legamenti collaterali, sede di frequente patologia.
 
Istituto Clinico San Carlo
L’Istituto Clinico San Carlo è un’organizzazione sanitaria privata che offre risposte efficaci e sicure alle necessità cliniche, funzionali ed estetiche dei propri pazienti grazie a competenze mediche di eccellenza e tecnologie all’avanguardia. San Carlo si impegna a offrire un contributo concreto alla promozione della salute sul territorio e supporta diverse iniziative di solidarietà sociale.

Per informazioni:
Istituto Clinico San Carlo
Dir. Sanitario Dott. F. Carenzi
via Castelfidardo, 19 Busto Arsizio – 21052 (VA)
Tel: +39 0331 68 50 65 Mail: info@sancarloistitutoclinico.it sito web: www.sancarloistitutoclinico.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore