Roberto Valli

  • Vive a Malnate VA

I miei commenti (4)

  1. Il discorso che il Ticino senza frontalieri si ferma è indiscutibilmente realistico! NON hanno la manodopera specializzata o laureata per ricoprire molti dei 60.000 (e rotti) posti dei frontalieri!!!

    Sul citato “dumping” salariale, poi, le cose sono diverse da quelle menzionate dal ministro della Lega Ticinese:
    1) Prima di tutto dobbiamo distinguere i ruoli che potrebbero ricoprire i ticinesi (ma che non vogliono ricorpire, un po’ come noi italiani nei confronti degli extracomunitari: ci lamentiamo che ci “rubano” il lavoro, ma poi non andremmo mai al posto loro…). In questo caso il dumping salariale è frequente… a onor del vero, tuttavia, i ticinesi hannoda poco approvato per referendum il salario minimo per categoria… dunque cosa vuole il ministro???
    2) Le aziende che praticano dumping sono spessissimo italiane, di imprenditori che sono “scappati” dalla burocrazia e tassazione italiana (molte di confine) per aprire in ticino e spesso si sono portati i loro lavoratori che guadagneranno sì di meno di una pari posozione ticinese, ma senza incidere sul mercato del lavoro ticinese…
    Negli altri casi di dumping, ci sono troppe ditte che (mi duole dirlo) sono di proprietà di italiani con passaporto svizzero (di seconda generazione) che hanno importato in svizzera cattive abitudini italiane…
    3) Le multinazionali e le padronali svizzere, invece, di solito non praticano dumping…
    4) Dove invece il ticino è carente è proprio nella manodopera specializzata/laureata dove il frontaliere gioca un ruolo fondamentale. la situazione è “nel mezzo”. Ci sono casi di dumping salariale, ma da quanto sento dire (per fortuna) non sono la regola.

    in Maroni, “Frontalieri non andate in Svizzera, vi pago un mese di stipendio”

    1 Luglio 2015 @ 15:29
  2. Mah… la ricetta sembra segretissima ma in molti la conoscono, come appunto si evince dall’articolo. L’Apollo 11 del Pirola e l’Apollo Rosa del Cuba erano infatti molto simili, ma sempre leggermente diversi. Nel mondo delle ricette bastano piccole variazioni per far cadere il brevetto. Sul discorso del nome registrato, invece, non ci sono storie… dunque credo che la mossa del Sig. Galparoli sia assolutamente vincente ed inattaccabile dal punto di vista legale.

    in Pirola e Galpa, i bar divisi dall’Apollo

    7 Aprile 2016 @ 12:02
  3. Stupendo!
    Adoro Caravaggio e la vista di questo murales mi ha letteralmente fatto venire la pelle d’oca!
    Lavoro superbo e grandissimo il progetto urban canvas!

    in Il murales che omaggia Caravaggio nasconde un segreto

    15 Aprile 2016 @ 10:38
  4. Conosco molto bene la professoressa Saporiti e sono onorato di essere stato suo alunno (tanti anni fa… ’90-’92).
    Per me è stata una vera maestra di vita.
    In questi anni difficili abbiamo proprio bisogno di cultura e la Professoressa è tra le persone più qualificate che conosca!
    Auguro tanto successo a questa lodevole iniziativa!

    in Il filosofo che riceve in Comune

    20 Marzo 2017 @ 22:27

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Lettere (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.